Renzi conquista intanto quota venti alla Camera, con l’arriva di Paita, Gadda e De Filippo: gruppo autonomo fatto

di OPEN

Raggiunta e superata la quota di 20 deputati necessaria per creare un gruppo autonomo

All’inizio del pomeriggio la scissione renziana ha raggiunto e superato il suo “numero legale”: quella quota di 20 deputati necessaria per creare un gruppo autonomo. Ai 18 della mattinata di sono infatti aggiunti il lucano Vito De Filippo, la lombarda Maria Chiara Gadda e la ligure Raffaella Paita.


Ora la lista è composta dal vicepresidente della Camera Ettore Rosato, che del nuovo partito sarà coordinatore, Luigi Marattin, che sarà capogruppo (anche se nelle ultime ore la cosa viene ridiscussa), la vice ministra dell’istruzione Anna Ascani, il sottosegretario agli esteri Ivan Scalfarotto, l’ex ministra Maria Elena Boschi, Gennaro Migliore, Michele Anzaldi, Roberto Giachetti, Silvia Fregolent, Marco Di Maio, Luciano Nobili, Lucia Annibali, Mauro Del Barba, Mattia Mor, Nicola Carè, Massimo Ungaro, Maria Chiara Gadda, Gianfranco Librandi, Raffaella Paita, Vito De Filippo e Matteo Colaninno.

Leggi anche: