Pil, la gelata di Fitch: Italia a crescita zero, tagliamo le stime per il 2019

La previsione precedente era già molto negativa

L’agenzia di rating Fitch riduce ancora una volta le sue previsioni di crescita per il nostro paese. Nel 2019 il prodotto interno dell’Italia resterà fermo. Un dato che riduce ulteriormente le previsioni rispetto a quelle già molto basse della precedente previsione, che dava l’Italia in crescita di appena 0,1%.

Tagliate da un +0,5% a un +0,4% anche le stime sul 2020 mentre nel 2021 l’agenzia di rating ipotizza un aumento del pil dello 0,6%. «Ci aspettiamo che la crescita trimestrale resti compresa nel range 0%-0,1% per il prossimo futuro», si legge nel Global Economic Outlook di Fitch.