Placido Domingo si dimette dalla Los Angeles opera dopo le accuse di molestie: «C’è un’atmosfera che non mi fa essere utile»

Dallo scorso agosto l’artista è stato accusato prima da nove donne e poi da altre 11

Placido Domingo alla fine ha capitolato dopo le accuse di molestie sessuali e ha rassegnato le dimissioni dalla direzione della Los Angeles opera. L’artista 78 ha preferito lasciare l’incarico che ricopriva dal 2003, con la ferma intenzione però di difendersi da quanto gli viene attribuito: «Le recenti accuse nei media hanno creato un’atmosfera che mi impedisce di essere utile a questa compagnia che amo così tanto – ha detto l’artista – Anche se continuerò a cercare di ripristinare la mia reputazione, ho deciso per che per la Los Angeles opera era meglio lasciare la mia posizione di direttore generale e rinunciare per il momento agli spettacoli programmati».

Una decisione presa «con tutto il cuore» ha detto Domingo, che continua a respingere ogni accusa contro di lui. Già la scorsa settimana aveva rinunciato a esibirsi alla Metropolitan opera di New York, dove avrebbe dovuto interpretare il Macbeth di Verdi.

Le accuse

Lo scorso agosto nove donne hanno affermato di essere state molestate sessualmente da Domingo, sin dalla fine degli anni ’80. Le donne hanno parlato di gesti inappropriati e telefonate insistenti da parte del tenore. Una di loro ha anche aggiunto di aver avuto un rapporto sessuale con lui per paura di compromettere la propria carriera.

A settembre è stata diffusa una nuova inchiesta da parte dell’Associated press, nella quale si sosteneva che altre 11 donne avevano denunciato altre molestie spinte dalle prime rivelazioni del mese precedente.

Leggi anche: