Placido Domingo travolto dalle accuse di violenze sessuali. Il tenore: «Rapporti consensuali»

Le testimonianze sono state raccolte da Associated Press: da decenni la star mondiale dell’opera costringerebbe donne del suo ambiente ad avere rapporti sessuali con lui

La leggenda dell’opera Placido Domingo è accusato di molestie sessuali, di abuso di potere e ritorsioni contro le donne che respingevano le sue avance. Contro il 78enne tenore spagnolo, che nega ogni accusa, ci sono varie testimonianze rilasciate all’agenzia di stampa statunitense Associated Press.

Da decenni la star mondiale dell’opera nonché direttore del Los Angeles Opera eserciterebbe pressioni su donne del suo ambiente costringendole ad avere rapporti sessuali con lui, promettendo in cambio ingaggi. Dalla versione dei fatti fornita direttamente all’Ap dalle presunte vittime emerge che il “lato oscuro” di Domingo fosse in realtà “segreto aperto” nel mondo dell’opera.

Le donne che si sarebbero rifiutate di cedere venivano punite professionalmente dal tenore e in alcuni casi avrebbero subito anche subito «maltrattamenti». Tra la ventina di testimonianze di cantanti e ballerine, racconti dettagliati di episodi di molestie sessuali risalenti ai primi anni ’80, tra cui mani nelle parti intime e baci forzati. Inoltre, una trentina di persone del mondo dell’opera hanno affermato di aver assistito a comportamenti sessuali inappropriati da parte di Domingo.  

La star mondiale dell’opera ha respinto le accuse in una sua dichiarazione, rifiutandosi però di rispondere direttamente alle domande della stessa agenzia. «Le accuse di individui senza nome risalenti a trent’anni fa sono profondamente preoccupanti e, come presentate, inaccurate. Tuttavia, è doloroso sapere che potrei aver turbato qualcuno o averlo fatto sentire a disagio, non importa quanto tempo fa e nonostante le mie migliori intenzioni. Ho creduto che tutte le mie interazioni e relazioni fossero sempre state consensuali», si legge nel comunicato diramato da Domingo.

Leggi anche: