Brescia (M5s): «Sullo ius culturae voteremo su Rousseau. Spero passi il sì» – Video

Il presidente della commissione Affari Costituzionali spiega che si riprenderà a discutere di riforma della cittadinanza a gennaio

«Non penso che prima di gennaio si tornerà a parlare concretamente della riforma della cittadinanza» spiega il presidente della commissione Affari Costituzionali della Camera Giuseppe Brescia, al termine della seduta in cui è stato ripreso l’esame della proposta di legge sullo ius soli presentata da Laura Boldrini.

Le tempistiche sono frutto del confronto politico, visto che nelle prossime settimane arriveranno in aula altri provvedimenti: dal taglio del numero dei parlamentari al conflitto di interessi.

Con la contrarietà allo ius culturae (e anche allo ius soli) dei partiti di centrodestra e il parere favorevole di Pd e LeU, il Movimento 5 Stelle rischia di essere l’ago della bilancia: «Ricorreremo al voto sulla piattaforma Rousseau» sostiene l’esponente 5 Stelle. Il capo politico M5s, Luigi Di Maio, ha già spiegato che il tema non è una priorità del governo facendo asse con Matteo Renzi.

Leggi anche: