Polemica in India, studenti con scatole in testa per evitare che copino. Il ministro: «Non sono animali»

Pare che nessuno sia stato costretto ma intanto il college ha dovuto scusarsi per i metodi discutibili

Le immagini parlano chiaro. Studenti in classe, seduti ai banchi, ognuno con una scatola di cartone in testa. Un gioco? No, sembrerebbe si tratti di una sperimentazione – messa in atto al Bhagat pre-university college nella città di Haveri (India) durante un esame di chimica, come spiega la Bbc – per evitare che gli studenti copino dal compito del o della collega.

Un metodo discutibile che ha provocato l’indignazione del ministro dell’Istruzione indiano Suresh Kumar che, intervenendo su Twitter, ha definito queste condizioni «inaccettabili». «Nessuno ha il diritto di trattare gli studenti come animali – ha tuonato -. Questa perversione verrà trattata adeguatamente».

Non tutti gli studenti hanno indossato quella scatola: alcuni l’hanno messa solo per 15 minuti, altri per 20 ma nessuno sarebbe stato costretto. Intanto, il college ha dovuto scusarsi.

Leggi anche: