Fondi russi alla Lega, i consiglieri leghisti all’attacco di Report nel Cda Rai: «Violata la par condicio»

I consiglieri di maggioranza hanno fatto riferimento alle elezioni regionali che si terranno in Umbria domenica 27 ottobre

Secondo un’anticipazione data dalla versione on line del quotidiano la Repubblica, la trasmissione televisiva Report sarebbe finita sotto accusa da parte del Cda della Rai.

Dopo la messa in onda dell’inchiesta legata al presunto finanziamento russo alla Lega di Salvini, la trasmissione condotta da Sigfrido Ranucci sarebbe nell’occhio del ciclone.

I consiglieri Igor De Biasio (indicato dalla Lega) e Giampaolo Rossi (indicato da Fratelli di Italia) si sono detti contrariati per come è stato trattato il tema Moscopoli.

Hanno anche accusato il programma di violare le norme sulla par condicio, in riferimento alle elezioni regionali che si terranno in Umbria domenica 27 ottobre.

Una tesi respinta da Rita Borioni (Pd) e Riccardo Laganà (dipendenti) che hanno difeso la trasmissione, che avrebbe solo esercitato il diritto di cronaca.

Leggi anche: