Coronavirus, caso sospetto in Veneto, blindato in casa: è uno studente rientrato dalla Cina con sua madre

Si attendono gli esiti delle analisi sul tampone effettuato sul ragazzo nell’ospedale di Treviso

Uno studente minorenne potrebbe essere l’ultimo caso sospetto di Coronavirus riscontrato in Italia, in provincia di Treviso. Secondo quanto riporta il Gazzettino, il ragazzo ha accusato sintomi influenzali e febbre dopo essere rientrato con la madre da un viaggio in Cina.

Considerati i sintomi e il Paese da poco visitato, il pediatra ha inviato lo studente all’ospedale di Treviso. Il ragazzo però non è stato ricoverato, ma dimesso con l’obbligo di restare chiuso in casa, evitando il più possibile contatti con altre persone, in via precauzionale. I medici hanno eseguito un tampone sul paziente per essere analizzato dall’ospedale Spallanzani di Roma.

Al momento in Italia sono due i casi accertati, come confermato ieri 30 gennaio dal premier Giuseppe Conte. Si tratta di due turisti cinesi atterrati prima a Milano che hanno accusato i primi sintomi mentre si trovavano a Roma. La coppia è ricoverata in isolamento all’ospedale Spallanzani.

Leggi anche: