Coronavirus, i morti salgono a 305. In un giorno 46 decessi. I contagi hanno superato quota 13mila

Anche se continuano a registrarsi casi in tutto il mondo, il focolare dell’epidemia resta comunque la CIna

Nelle ultime 24 ore l’epidemia di Coronavirus ha provocato altri 46 decessi, tra cui il primo fuori dalla Cina, portando a 305 il bilancio delle vittime.

Anche se nel mondo continuano a registrarsi casi di contagio, l’epicentro del coronavirus rimane sempre la Cina: le persone contagiate nella Repubblica Popolare sarebbero più di 14mila.

Una situazione che comincia a mettere in scacco il sistema sanitario, tanto che il premier cinese Li Keqiang ha telefonato alla presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. La richiesta è stata quella di favorire gli approvvigionamenti di forniture mediche più urgenti dai Paesi membri Ue.

Intanto, in Italia, i 67 italiani provenienti da Wuhan saranno trasferiti al centro olimpico di Cecchgnola, a Roma. Lorenza Bonaccorsi, sottosegretario al Turismo del Mibact ha dichiarato:

È stata sospesa la concessione di visti in Cina per l’Italia da parte delle agenzie autorizzate. Restano solo quelli concessi dalle nostre strutture consolari per motivi familiari o casi di conclamata e acclarata urgenza.

Leggi anche: