Coronavirus e riaperture dei confini tra regioni, Sala: «Una decisione giusta. È ora di ridare ossigeno al lavoro» – Il video

Sala conferma la riapertura di piscine e palestre e invita i cittadini a prenotarsi online. Poi si dice disponibile a tornare sui suoi passi rispetto all’ordinanza antimovida con cui ha vietato le bevande d’asporto dopo le 19

«A mio parere è una decisione giusta». Questo il commento del sindaco di Milano rispetto al parere favorevole dell’Iss e alla conferma del ministro Speranza sulle riaperture dei confini regionali fissata per il 3 giugno. «Nessuna situazione critica» dal punto di vista sanitario – visto «l’indice Rt al di sotto di 1 nelle Regioni» – e dunque per il governo «nessuna ragione per rinviare» le riaperture tra le regioni fissate per mercoledì. «Adesso è il momento di ridare ossigeno al lavoro», ha detto Beppe Sala, pur essendo consapevole dei rischi in gioco visto che «nessuno di noi sa come evolverà la pandemia da Coronavirus» e «bisognerà essere molto attenti e pronti a ogni situazione».

Rispetto all’ordinanza dei giorni scorsi, pensata per limitare gli assembramenti nei luoghi caldi della movida (con il divieto di asporto di alcolici dalle 19 in poi), il sindaco si è detto sicuro della sua scelta. «Io confermo i motivi per cui abbiamo fatto l’ordinanza, vedo che qualche risultato lo sta portando – ha detto -. Le forze di polizia dicono che la situazione è migliore, invito tutti a rispettare le regole e vediamo cosa succederà in questo lungo weekend», ha spiegato dicendosi comunque disponibile a tornare sui suoi passi.

La prima parte del video, condiviso sui canali social del sindaco, è invece dedicata alla riapertura delle piscine e delle palestre in città a partire da lunedì. Sala ha dunque invitato i cittadini «ad andare sul sito di Milanosport», la società del Comune che le gestisce, così da prendere nota delle regole con cui si potrà accedere alle strutture, «ma soprattutto – ha aggiunto – potrete comprare in anticipo i biglietti». Sala ha girato la clip dal centro sportivo Saini, tra i più grandi di Milano, dove il nuoto è uno tra gli sport fondamentali. «Qui si allena la nazionale paralimpica e tante sono le medaglie che ha vinto», ha concluso.

Leggi anche