Slittano le tariffe sociali, niente sconti sui voli. E i biglietti schizzano alle stelle

Partire a giugno non è per tutti: biglietti aerei, solo andata, fino a 500 euro (in tarda mattinata Alitalia ha annunciato l’incremento del numero di voli per la Sicilia e la Sardegna con conseguente calo dei prezzi). Intanto le “tariffe sociali”, ovvero gli sconti sui voli, non sono ancora partiti e rischiano di non essere pronti per l’estate. A Open parla il viceministro ai Trasporti

«Le tariffe sociali? Le stiamo chiudendo, in settimana incontrerò le compagnie aeree. Il Coronavirus ha ritardato tutto, compresi gli sconti sui voli. Se non cominciano a volare le compagnie, non possiamo sapere quando scatteranno le tariffe sociali». A parlare a Open è Giancarlo Cancelleri, viceministro ai Trasporti che conferma la volontà del governo Conte di dare il via a «un contributo per ogni biglietto aereo acquistato da e per Palermo e Catania».

In cosa consistono

Un provvedimento che garantirà uno sconto del 30% ai «cittadini residenti nel territorio della Regione Siciliana». A beneficiarne saranno soltanto alcune categorie: dagli studenti universitari fuori sede ai lavoratori dipendenti con sede lavorativa al di fuori della Regione Siciliana (e con reddito lordo annuo non superiore a 20mila euro) dai migranti per ragioni sanitarie ai disabili gravi.

Come anticipato da Open, le tariffe sociali sarebbero dovute partire proprio quest’estate: «Siamo stati inghiottiti dall’emergenza sanitaria, ci piacerebbe renderle operative il primo possibile, abbiamo risollevato la questione» aggiunge, invece, Barbara Floridia, la senatrice messinese del M5S che ha presentato, a suo tempo, l’emendamento sulle tariffe sociali.

Biglietti aerei alle stelle

Intanto, dati alla mano, le tariffe per il mese di giugno sono già altissime: si parla di biglietti aerei (una sola tratta) con costi al di sopra dei 300 euro. Per un Milano-Lamezia (tratta che non verrà rimborsata dalle “tariffe sociali”, ndr) bisognerà spendere dai 345 ai 415 euro.

Open | Simulazione d’acquisto eseguita il 9 giugno per un volo Milano-Lamezia

Per un Milano-Catania serviranno fino a 407 euro, per Palermo fino a 477. Non va meglio per il Bologna-Palermo da 370 a 444 euro.

Open | Simulazione d’acquisto eseguita il 9 giugno per un volo Milano-Palermo

Prezzi poco più bassi con le low cost. Ryanair, ad esempio, propone biglietti per Catania o Palermo rispettivamente a 275 euro e 219 euro, entrambi per il 21 giugno con partenza da Milano.

Open | Simulazione d’acquisto con Ryanair (eseguita il 9 giugno 2020)

Alitalia mette in vendita voli a 99 euro

In tarda mattinata, dopo l’articolo di Open e dopo le parole del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci (che ha parlato di «tariffe inaccessibili e voli ancora ridotti in tutti gli scali siciliani)», Alitalia ha deciso di aumentare, già dai prossimi giorni, il numero di voli su Sicilia e Sardegna. La conseguenza? Già da ora sono in vendita biglietti aerei (anche) a 99 euro.

Open | Milano-Palermo a 99 euro (simulazione d’acquisto eseguita alle 14 del 10 giugno)

Nello specifico, sulla Milano-Catania e sulla Milano- Palermo i voli Alitalia passeranno da 2 a 4 al giorno, mentre i collegamenti Roma-Catania e Roma-Palermo da 8 a 10 al giorno per ciascuno dei due aeroporti. I servizi della continuità territoriale fra Milano e Cagliari saliranno da 4 a 6 al giorno e i voli fra Roma e Cagliari da 6 a 8 al giorno.

Open | Milano-Catania a 99 euro (simulazione d’acquisto eseguita alle 14 del 10 giugno)

La replica del viceministro ai Trasporti

A rispondere al governatore della Sicilia (che si scagliava contro Alitalia anche per «aver fatto sapere di non voler operare le rotte con Roma e Milano da Trapani, neppure in estate») è il viceministro ai Trasporti Cancelleri: «Alitalia è stata costretta a ripensare piani e strategie e, dopo il lockdown, ha riattivato solo il 30% dei voli. È ingiusto raccontarlo come un problema esclusivamente siciliano e soprattutto come una questione definitiva. Alitalia non ha abbandonato Trapani, né tantomeno la Sicilia, ha solo temporaneamente interrotto delle tratte in diversi aeroporti di tutto il territorio, quelle meno utilizzate, ma conta di tornare presto alla normalità».

«Ho parlato con il presidente dell’Enac e con Alitalia e mi è stato spiegato che in questo momento hanno tagliato tutte le tratte meno remunerative. Solo chi vuole fare propaganda o speculazioni stucchevoli può pretendere che un Boeing di 180 posti voli con dieci persone a bordo» ha concluso.

Foto in copertina di repertorio: Claudia Greco per Ansa | Elaborazione di Vincenzo Monaco per Open

Leggi anche: