Caro voli, a Pasqua 700 euro per tornare al Sud: non è cambiato nulla

Tornare a casa resta un lusso per pochi. Intanto da agosto arrivano le tariffe calmierate per l’aeroporto di Comiso: 38 euro per Roma, 50 per Milano. Ma si attendono gli sconti del 30% promessi dal viceministro ai Trasporti Giancarlo Cancelleri

Dopo il dibattito degli scorsi mesi sul caro voli e l’iniziativa di “Unterroneamilano”, nulla è cambiato. Almeno per il momento, almeno per le festività pasquali. I costi dei biglietti aerei, con le due principali compagnie, Ryanair e Alitalia, sono già alle stelle (e mancano due mesi a Pasqua).

Prezzi alle stelle

Noi di Open abbiamo fatto una simulazione d’acquisto. Partendo l’11 aprile e rientrando il 13, abbiamo scoperto che, con Alitalia, da Milano Malpensa a Palermo bisognerà sborsare la bellezza di 670 euro andata e ritorno.

Open | Simulazione d’acquisto di un biglietto aereo a/r da Milano Malpensa a Palermo

Da Milano Malpensa a Catania, invece, 449 euro. Ancora una volta studenti e lavoratori che si trovano al Nord dovranno fare a meno dell’abbraccio dei propri cari. Prezzi più “contenuti”, invece, da Milano Linate: per Catania 417 euro, per Palermo 334 euro.

Open | Simulazione d’acquisto di un biglietto aereo a/r da Milano Linate a Catania

Va meglio con la compagnia low cost irlandese: stesso periodo, con un bagaglio a mano, 337 euro da Milano Malpensa a Catania, 288 da Bologna a Palermo.

Open | Simulazione d’acquisto di un biglietto aereo a/r da Milano Malpensa a Catania

Tutto nell’attesa che diventino operative le tariffe sociali, fortemente volute dal viceministro M5s Giancarlo Cancelleri. Si tratta di un «contributo (il 30% di sconto, ndr) per ogni biglietto aereo acquistato da e per Palermo e Catania» riservato solo a quattro categorie di persone e che dovrebbe essere operativo «già a partire dall’estate 2020».

38 euro per Roma, 50 per Milano

Intanto arrivano le tariffe calmierate per l’aeroporto di Comiso, nel Ragusano, che saranno operative dal primo agosto 2020 e che riguarderanno tutti i voli, andata e ritorno, per Roma Fiumicino – con tariffa massima prevista di 38 euro per tratta, escluso Iva e tasse aeroportuali – e quelli per i tre scali milanesi – Linate, Malpensa e Orio al Serio – che potranno avere una tariffa massima di 50 euro per tratta, anche in questo caso escluso IVA e tasse aeroportuali. Voli a costi fissi e ridotti che, però, varranno solo per i residenti in Sicilia.

A farlo sapere è la società di gestione dell’Aeroporto di Comiso secondo cui il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha dato il via libera all’«imposizione degli oneri di servizio pubblico», ovvero alla continuità territoriale tra lo scalo ibleo e gli aeroporti di Roma e Milano. Si attende ora la pubblicazione del bando da parte di ENAC.

Difficile raggiungere l’aeroporto di Comiso

Il problema, però, resta il collegamento tra l’aeroporto di Comiso e le due principali città siciliane: Catania e Palermo. Oltre 3 ore di distanza dal capoluogo regionale, 1 ora e mezza da Catania. Nel primo caso non abbiamo trovato servizio navetta, nel secondo solo uno e soltanto in alcune fasce orarie. Insomma, raggiungere l’aeroporto di Comiso non sembra essere così semplice.

Un aeroporto che rischia di essere utile soltanto alle città vicine: da Ragusa a Vittoria, da Comiso a Modica.

Nasce la compagnia aerea siciliana

Da tenere d’occhio, infine, l’iniziativa di alcuni imprenditori siciliani che proprio ieri hanno annunciato la nascita di una compagnia aerea made in Sicily, Aerolinee siciliane, con lo scopo di abbattere i costi proibitivi imposti dalle altre compagnie.

Primo decollo previsto il 14 giugno dall’aeroporto di Comiso: Aerolinee siciliane collegherà la Sicilia a Milano, poi anche a Roma e Bologna, spiegano. Nello specifico, si tratta di una società ad azionariato diffuso, che punta ad arrivare a 10 milioni di euro di capitale e che ha acquisito aerei in leasing. Per decollare, però, manca il certificato di operatore aereo dell’Enac.

Video di Open: nel primo l’iniziativa di Stefano Maiolica che ha organizzato un bus gratuito per studenti e lavoratori | Nel secondo la denuncia di due studenti siciliani sul caro voli

Leggi anche: