“This is America” remixata dai tiktoker è l’inno delle proteste contro la polizia – Video

La canzone è stata pubblicata dal maggio 2018 e ha raggiunto quasi 700 milioni di visualizzazioni su YouTube. Ora è tornata virale con TikTok

Jim Crow è un personaggio inventato. Una maschera teatrale utilizzata negli Stati Uniti fin dall’800 per deridere chi aveva origini africane. Fra le caratteristiche di questa caricatura razzista c’è quella di muoversi in maniera scomposta, una coreografia che nel maggio del 2018 è stata ripresa da Childish Gambino per il video di This is America. Questo brano denunciava le violenze contro la comunità afroamericana e in due anni è arrivato a quasi 700 milioni di visualizzazioni su YouTube. Ora è diventato anche la colonna sonora per gli attivisti di Black Lives Matter.


Dalle Primavere Arabe del 2010 è stato chiaro quanto sarebbero stati importanti i social nelle proteste popolari. Le stesse manifestazioni nate dopo la morte di George Floyd si sono moltiplicate dopo che il video del suo arresto è diventato virale. TikTok è diventato uno dei social più usati per diffondere le immagini delle proteste scoppiate negli Stati Uniti dopo la morte dell’uomo di Minneapolis. E proprio da questo social è partita la mobilitazione che ha permesso di sabotare il primo comizio di Donald Trump dopo il lockdown.

Visto che la piattaforma permette di associare a ogni video l’estratto di una canzone, sono stati in molti a scegliere proprio This is America di Gambino per raccontare le proteste, dome potete vedere nel video in testa all’articolo. Non solo. Oltre alla versione originale e diventato virale anche un remix del producer Carneyval che ha mixato This is America con Congratulations di Post Malone, brano del 2017 che ha superato 1,2 miliardi di visualizzazioni su YouTube. Su TikTok i video postati con questa colonna sonora sono già oltre 140 mila.

Leggi anche: