Coronavirus, nuovo picco di casi negli Usa: 65mila in 24 ore. In Brasile 70mila morti. Positiva la presidente della Bolivia

I contagi in Brasile salgono a oltre 1 milione e 750mila. Oltre agli Usa, nuovo picco anche nel Messico. Il numero due del chavismo in Venezuela contagiato e in isolamento

Le vittime legate al Coronavirus nel mondo hanno ormai raggiunto e superato quota 550mila, stando a un calcolo dell’agenzia France Presse basato su dati ufficiali. La metà di questi morti è stata registrata nei quattro Paesi più duramente colpiti dalla pandemia: Stati Uniti (132.309), Brasile (67.964), Gran Bretagna (44.517) e Italia (34.914). Con 201.124 morti (per 2.782.032 casi) l’Europa resta il continente più colpito. A essere guariti dal Covid sono 6.447.909 persone, vale a dire oltre la metà dei contagiati.

Usa

New York, USA | EPA/PETER FOLEY

Record di casi: oltre 65mila in 24 ore

Nuovo picco di contagi negli Stati Uniti: nelle ultime 24 ore si sono registrati oltre 65mila nuovi positivi, stando ai dati diffusi dalla Johns Hopkins University. Al momento, i casi totali sono arrivati a quota 3,11 milioni. Le vittime legate al Coronavirus sono oltre 133 mila.

Brasile

Photo by Miguel SCHINCARIOL / AFP

I contagi salgono a oltre 1 milione e 750mila

Il Brasile ha registrato ancora 1.220 decessi e 42.619 contagi nelle ultime 24 ore: lo hanno comunicato in serata il Consiglio nazionale dei segretari sanitari (Conass) e il ministero della Sanità. Il numero totale dei casi confermati nello Stato è dunque salito a 1.755.779, mentre il totale delle vittime dall’inizio della pandemia ha raggiunto quota 69.184.

In leggero calo il tasso di letalità (ossia la percentuale di decessi rispetto al numero di malati), mentre l’indice di mortalità si attesta a 32,9 persone ogni 100 mila abitanti.

Messico

EPA/Sáshenka Gutiérrez

Nuovo picco di contagi nel Paese

Il Messico ha registrato un nuovo picco giornaliero di positivi, con 7.280 nuovi casi nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Complessivamente, i casi accertati nel Paese dal 28 febbraio a oggi sono arrivati a quota 282.283. Per quanto riguarda le vittime legate al Covid, sono ormai 33.526.

In particolare, nelle ultime 24 ore si registrano 730 morti. Nonostante il record di casi in una sola giornata e nonostante le riaperture in atto da giugno, le autorità sanitarie hanno reso noto il fatto che la tendenza generale è al ribasso sia per contagi che per morti.

Bolivia

EPA/Jorge Abrego

Positiva al virus la presidente Jeanine Anez

La presidente ad interim della Bolivia, Jeanine Anez, ha comunicato di essere risultata positiva a un tampone per il Coronavirus e di essersi immediatamente posta in isolamento. In un video diffuso attraverso le reti sociali Anez, ha raccontato di essersi sottoposta al test dopo aver lavorato insieme a tutti i suoi collaboratori «a favore delle famiglie dei boliviani per un lungo periodo».

«Siccome molti di loro sono risultati positivi – ha detto – mi sono sottoposta a un test che ha confermato che anche io lo sono». «Adesso – ha aggiunto – resterò in quarantena per 14 giorni e poi vedremo quali saranno le mie condizioni». Anez è il secondo capo dello Stato contagiato in America latina dopo il brasiliano Jair Bolsonaro.

Venezuela

Nicolas Maduro | EPA/MIRAFLORES

Diosdado Cabello contagiato e in isolamento

Il numero due del chavismo in Venezuela, Diosdado Cabello, ha confermato di essere risultato positivo al tampone per il Coronavirus. «Cari compagni e compagne, vi informo che dopo aver realizzato i test corrispondenti, sono risultato positivo», ha scritto su Twitter.

Vicepresidente del Partito socialista unito del Venezuela (Psuv) al potere e presidente dell’Assemblea nazionale costituente chavista, ha spiegato di essere «già in isolamento, sottoposto al trattamento indicato» per la malattia.

«Vinceremo», ha affermato nel suo tweet. La conferma del contagio arriva anche dal presidente Nicolas Maduro: «è già in cura, è a riposo e sta bene». Il Venezuela ha registrato finora 8.010 casi confermati per la pandemia con 75 morti, secondo i dati ufficiali.

Leggi anche: