Si laurea in medicina Massimo, il figlio del primo medico italiano morto per Coronavirus

Venticinque anni e una laurea a pieni voti: Massimo Stella continuerà i suoi studi per seguire le orme del padre Roberto

Suo padre si chiamava Roberto Stella. Era professionista di medicina generale e presidente dell’ordine dei medici di Varese. Nei giorni più duri e inaspettati della pandemia da Coronavirus – precisamente l’11 marzo 2020 – , ha perso la vita a causa del Covid-19. Stella è stato il primo medico vittima del Sars-Cov-2, su un totale di 172 professionisti caduti finora facendo il loro lavoro. Ieri, 10 luglio, suo figlio Massimo si è laureato in Medicina e Chirurgia all’Università di Insubria e ha dedicato a lui il suo traguardo.


Una laurea raggiunta con il massimo dei voti – 110 e lode – e con il massimo della passione: il neo dottor Stella di 25 anni è intenzionato a seguire le orme del padre, continuando il suo percorso di studi in Chirurgia. Una professione che si accompagna a quella che è la sua passione per lo sport, essendo uno dei membri della squadra di Pallavolo Caronno Pertusella, attualmente in serie B.

«Abbiamo bisogno di bravi nuovi medici, come lo è stato il tuo papà che sono certo da lassù è orgoglioso di te», ha scritto il presidente della giunta lombarda Attilio Fontana, che ieri ha pubblicato un post sul suo profilo Facebook per congratularsi con Massimo.

Leggi anche: