A Madrid in piazza contro le mascherine: la folle sfida al virus tra abbracci e slogan deliranti – Il video

Centinaia di negazionisti si sono dati appuntamento in piazza per attaccare il governo spagnolo che ha approvato la chiusura delle discoteche e il divieto di fumare nelle aree pubbliche

«Libertà», «Il virus non esiste», «Non abbiamo paura», «Le mascherine uccidono». Ieri pomeriggio – come si vede nei video postati su Twitter – un gruppo di manifestanti si è dato appuntamento in Plaza de Colón a Madrid per protestare contro le misure di contenimento della pandemia del Coronavirus imposte dal governo spagnolo. Nella manifestazione si è sentito di tutto. Al peggio non c’è mai fine.

I manifestanti hanno attaccato duramente il governo per l’uso della mascherina obbligatorio, per la chiusura delle discoteche e per il divieto di fumare nelle aree pubbliche quando non è possibile tenere almeno due metri di distanza dalle altre persone. Intanto l’Italia si è vista costretta a chiedere ai vacanzieri, che erano stati in viaggio in Spagna, di sottoporsi al rientro a un tampone. La situazione preoccupa.

I casi totali in Spagna sono 342.813: i morti, invece, 28.617, secondo i dati forniti dalla Johns Hopkins University.

Foto in copertina da Twitter

Leggi anche: