Bielorussia, la cerimonia segreta di Lukashenko: il presidente si è insediato per un sesto mandato

L’inaugurazione è avvenuta senza annunci pubblici e televisivi

Dopo settimane di proteste per il risultato delle elezioni del 9 agosto, Aleksandr Lukashenko si è insediato segretamente come presidente della Bielorussia.Il leader politico al potere dal 1994 ha così prestato giuramento per un sesto mandato. L’inaugurazione è avvenuta in gran segreto e senza alcun annuncio pubblico e in tv, dopo che nelle scorse settimane Lukashenko ha incriminato uno dei volti dell’opposizione, Maria Kolesnikova, che ora rischia fino a 5 anni di carcere.


Mentre la candidata che ha sfidato Lukashenko alle scorse elezioni, Svetlana Tikhanovskaya, si è rifugiata in Lituania. Domenica scorsa i cittadini bielorussi hanno continuato a protestare per la rielezioni del leader autoritario e la brutale repressione della polizia che in queste settimane ha torturato e picchiato i manifestanti.

Leggi anche: