Ventimiglia, il fiume Roya rompe gli argini: travolte dal fango auto e negozi, città devastata – Il video

Si spala da questa notte in città per liberare le case e i negozi del centro dal fango

Nella notte il fiume Roya ha rotto gli argini ed è esondato a Ventimiglia, allagando diverse strade. Crollata la passerella Squarciafichi, luogo simbolo della città, travolta dalla furia del fiume, mentre un autobus è rimasto bloccato con l’acqua arrivata all’altezza dei finestrini, mentre la pioggia ha continuato a cadere copiosa per ore. Sono bastati pochi minuti perché gli allagamenti coinvolgessero tutto il centro città, con diversi negozi e case a danneggiate, riempite di fango e acqua.


«Stiamo procedendo a liberare la città dal fango – ha detto il sindaco di Ventimiglia Gaetano Scullio – è tutta la notte che siamo operativi. A breve partiranno i primi escavatori e nel frattempo controlliamo il funzionamento dei servizi essenziali: telefono, luce e gas, ma anche fognature».

Sulla vecchia statale 20, all’altezza della galleria di frazione Trucco è crollato un pezzo di strada, mentre la gallerie è stata chiusa per il crollo di un pannello. Nelle valli Arroscia (sopra Imperia) e Argentina (sopra Taggia) ci sono, invece, diverse località isolate, come Mendatica, Molini di Triora e pare anche Triora. Oggi, con la luce del sole, vigili del fuoco e protezione civile inizieranno la conta dei danni. A Vessalico nell’entroterra di Imperia, è crollato un ponte.

Foto copertina: Riviera Press

Leggi anche: