Ricciardi: «Siamo davanti a un bivio: abbiamo tre settimane per invertire la curva in crescita dei contagi»

Il consulente del governo ha anche ribadito la necessità per tutti di scaricare l’app Immuni

I dati del contagio da Coronavirus in Italia sono tornati a crescere e la soglia dei nuovi casi è di nuovo vicina ai 3mila giornalieri. Numeri su cui il governo sta lavorando per adottare nuove misure con il dpcm del 7 ottobre. L’aumento «non è ancora esponenziale. Però ci troviamo davanti a un bivio», commenta a la Repubblica Walter Ricciardi. Il consulente del governo invita i cittadini a partecipare in massa alla campagna per la vaccinazione contro l’influenza. «È necessario – aggiunge – che un numero maggiore di cittadini scarichi sul cellulare la App Immuni».


Ricciardi è convinto che il Paese «riuscirà a invertire la curva che vediamo in crescita in tutte le regioni italiane. Abbiamo due o tre settimane, dobbiamo agire in fretta». E sul ritorno dell’obbligo di mascherine all’aperto in molte Regioni italiane – che potrebbe essere esteso in tutta Italia – Ricciardi ricorda che va messa tutte le volte che si riduce la distanza dalle altre persone.

Punto nevralgico nella battaglia contro la pandemia sono ancora una volta gli ospedali, che stanno tornando a riempirsi nelle ultime settimane. L’ex direttore dell’Iss chiarisce: «In questa fase il problema non sono le terapia intensive. Coloro che vanno in ospedale sono però tanti e forse di più che nella prima fase. E anche se meno gravi – aggiunge – avranno un impatto pesantissimo sull’attività sanitaria».

Leggi anche: