Un amuleto contro il Coronavirus: alla Camera la surreale proposta del presidente di InnovaPuglia – Il video

Il «micropurificatore d’aria» sponsorizzato da Giuseppe Tiani, segretario nazionale del sindacato di polizia Siap, sarebbe un «neutralizzatore di batteri» e andrebbe distribuito a personale sanitario e forze dell’ordine

Mentre tutto il mondo torna a sperare per lo sviluppo di un vaccino, in Italia c’è chi crede che basti portare al collo un amuleto, anzi, un «micropurificatore d’aria» per sconfiggere il Coronavirus. La surreale proposta, condita dal suggerimento di distribuire il ciondolo alle forze di polizia e al personale sanitario su tutto il territorio nazionale, è andata in scena davanti alla commissione Affari costituzionali della Camera. Autore Giuseppe Tiani, segretario nazionale del sindacato di polizia Siap e presidente di InnovaPuglia, l’agenzia della Regione guidata dal governatore Michele Emiliano che gestisce anche i grandi appalti sanitari.


A sentire Tiani il micropurificatore, che sarebbe «di tecnologia israeliana», funzionerebbe nel modo seguente: «Genera dei cationi che inibiscono qualsiasi virus di segno positivo». Dunque consentirebbe alle forze dell’ordine e ai sanitari di fare «più serenamente» il loro lavoro, e soprattutto di «combattere il virus con la tecnologia». Il capolavoro è nella conclusione: «Si tratta di un neutralizzatore di batteri, ci sono elementi di concretezza su cui si può lavorare». Peccato soltanto che virus e batteri siano due cose completamente diverse.

Con le polemiche sono arrivate anche le prime richieste di rimuovere Tiani dal suo incarico, rivolte al governatore Emiliano. Le hanno avanzate Ivan Scalfarotto, parlamentare di Italia Viva candidato alle ultime Regionali in Puglia, e l’europarlamentare salentino Andrea Caroppo. «Penso sia inutile attardarsi a commentare l’incredibile performance del presidente di InnovaPuglia sul “miracoloso” ciondolo anti-Covid. Sarebbe da riderci di gusto, se non stessimo parlando di una tragedia», ha detto Scalfarotto. «Credo che non debba trascorrere altro tempo, il signor Tiani non deve restare un minuto di più alla guida di InnovaPuglia», gli ha fatto eco Caroppo.

Video: Twitter / @ardigiorgio

Leggi anche: