Organizzano una mega festa a base di alcool e droga alle porte di Milano: sanzionati in 63. All’ingresso, il tampone anti-Covid

di Redazione

Gli invitati avevano un’età compresa tra i 23 e i 43 anni. Molti di loro, all’arrivo della polizia, erano ancora sotto l’effetto di alcool e droga, anche cocaina e ecstasy, come hanno dimostrato alcune dosi ritrovate nella cascina

Si sono dati appuntamento in una cascina alla periferia di Milano e lì, in barba alle regole di contenimento contro il Coronavirus e quindi a quelle sul distanziamento, hanno scelto di organizzare una festa. Non solo musica ad alto volume, ma anche alcool e droga. All’ingresso del casale hanno installato un pit stop per i partecipanti dove poter effettuare test rapidi anti Covid. A scoprirlo è stata la polizia che, dopo una segnalazione alla centrale, ha sorpreso nell’edificio 63 persone, tra i 23 e i 43 anni, reduci della nottata.


Molte di loro erano ancora sotto l’effetto di alcool e droga, anche cocaina e ecstasy, come hanno dimostrato alcune dosi ritrovate all’interno della cascina. Gli ospiti, che stavano cercando di allontanarsi per evitare i controlli, saranno sanzionati per le norme antiCovid. Inoltre, un 42enne è stato denunciato per spaccio.


Fonte copertina: Polizia di Stato

Leggi anche: