Arriva l’ordinanza: gli impianti sciistici non torneranno dopo le Feste. Riapertura per il 18 gennaio – Il documento

di Redazione

Le regioni hanno chiesto più tempo per rivedere le norme in funzione delle ultime indicazioni del Cts

Con un’ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza è stato messo in pratica quello che già da diversi giorni i gestori degli impianti di risalita temevano: la stagione sciistica non ricomincerà il 7 gennaio. La riapertura è ora prevista per il 18 gennaio. A proporre il rinvio era stata la conferenza della regioni e delle province autonome che avevano chiesto di rimandare l’inizio della stagione per poter adattare gli impianti secondo le ultime indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico (Cts).


In base al parere del Cts il protocollo per rendere sicuri gli impianti deve essere rivisto, a partire dalla loro capienza. Il suggerimento è quello di fissare un tetto massimo su cabinovie e ovovie del 50%, esattamente come se fossero mezzi del trasporto pubblico. La capienza dovrebbe salire al 100% solo per le seggiovie senza calotta, anche se qui sarà comunque necessario utilizzare la mascherina durante il trasporto.

Leggi anche:

Redazione