Coronavirus, un altro positivo nella Juventus: dopo Alex Sandro si ferma Cuadrado. E domani c’è il Milan

di Redazione

L’esterno colombiano è asintomatico e in isolamento. Attesa per l’esito dei nuovi tamponi. Incerta anche la presenza di Dybala che ha avuto la febbre

Si fa sempre più corta la lista dei calciatori bianconeri a disposizione di Andrea Pirlo per la partita di Serie A in programma domani, 6 gennaio, a San Siro tra la Juventus e il Milan capolista. Dopo Alex Sandro, anche l’esterno colombiano Juan Manuel Cuadrado è risultato positivo al Coronavirus. «Il giocatore – ha spiegato in una nota ufficiale il club torinese – è già stato posto in isolamento ed è asintomatico».


Per Pirlo, che domani affronterà la sua ex squadra, è incerta anche la presenza di Paulo Dybala. L’attaccante argentino aveva qualche linea di febbre, ma l’allenatore crede «che potrà essere comunque della partita, salvo imprevisti». Ora si aspetta l’esito dei nuovi esami per capire se ci saranno altre defezioni causa Covid tra i bianconeri. È quasi certa, poi, l’assenza dell’attaccante spagnolo Alvaro Morata, ancora infortunato.

Inter spettatrice interessata

Per i bianconeri il match di domani a San Siro è l’occasione per ricucire la distanza di dieci lunghezze dalla squadra rossonera, in vetta a 37 punti in 15 giornate (la Juventus deve recuperare la partita con il Napoli, ndr). E a guardare attentamente il ritorno di Pirlo, anche se in panchina, nello stadio milanese ci sarà pure l’Inter. I nerazzurri, a quota 36 punti, sperano che la Juventus freni il Milan così da poter trovare, in caso di vittoria contro la Sampdoria, il sorpasso sui rossoneri e la testa della classifica.

Leggi anche:

Redazione