«Torino nascosta»: i brani di tre scrittori e un concorso per conoscere i segreti del capoluogo piemontese

di Redazione

“Vicini”, il giornale dei quartieri torinesi, ha organizzato un convegno su Zoom con ospiti Margherita Oggero, Bruno Gambarotta, Luca Buggio

«Quante volte passiamo davanti ad un monumento senza domandarci a chi sia intitolato? Quante volte guardiamo le cose senza vederle veramente girando per la nostra città?». Da alcune domande sulla conoscenza dei luoghi che abitiamo, o meglio, dalla constatazione che quei luoghi sono sconosciuti proprio a chi li attraversa quotidianamente, è nata l’esigenza di bandire il concorso letterario Vicini 2020. Lanciato dall’omonima rivista, l’obiettivo del premio è raccontare «i luoghi di Torino, l’anima nascosta e meno nota della nostra città: ambienti, storie, atmosfere».


A causa della pandemia da Coronavirus, non si è potuto celebrare l’evento di premiazione. Così, Vicini ha deciso di organizzare un convegno online, aperto a tutti, sulla piattaforma Zoom. Vi prenderanno parte gli scrittori – piemontesi doc – Margherita Oggero, Bruno Gambarotta e Luca Buggio. L’attrice Elena Aimone leggerà alcuni brani delle loro opere. Durante la cerimonia, oltre alla premiazione vera e propria, saranno mostrati due video originali: il primo mostrerà le immagini di Torino nella cinematografia, il secondo raccoglierà gli scatti presentati dai concorrenti dell’edizione 2020 per la sezione foto.


Leggi anche: