Coronavirus, balzo dei contagi in Veneto: 1.244 positivi e 18 morti

Rialzo dei casi nella regione guidata da Luca Zaia che fino al 15 febbraio contava appena 241 contagi al giorno. La buona notizia, invece, è il calo del numero dei ricoverati nei reparti Covid

Preoccupano i numeri che, oggi 20 febbraio, vengono dal Veneto dove si registra un rialzo dei casi di Coronavirus. Nelle ultime 24 ore sono stati segnalati +1.244 contagi con 18 vittime in più rispetto a ieri. Il totale dei contagiati così raggiunge quota 325.789 mentre quello dei morti 9.701. Scende, intanto, il numero dei ricoverati nei reparti Covid che oggi sono 1.211 (-30) mentre resta stabile quello dei pazienti in terapia intensiva, 133.


Da 241 a 1.244 casi in Veneto

Il 18 febbraio erano stati registrati 1.042 contagi con 30 decessi mentre il 17 febbraio ne venivano segnalati 492, il 15 febbraio appena 241. Intanto, stando agli ultimi dati forniti dalla Protezione civile (che risalgono a ieri, 19 febbraio), gli attualmente positivi nella regione guidata da Luca Zaia sono 21.487. I ricoverati con sintomi 790 mentre sono 98 i pazienti in terapia intensiva; oltre 20mila le persone in isolamento domiciliare. +657 casi è stato l’incremento giornaliero di casi di ieri, 19 febbraio, con 27mila tamponi effettuati in 24 ore.

Foto in copertina: TWITTER/LUCA ZAIA

Leggi anche: