Ultimo weekend in giallo a Milano, Sala: «La terza ondata è arrivata: multe a chi va in giro con la mascherina abbassata» – Il video

Il sindaco di Milano rimprovera i numerosi esempi di comportamento irresponsabile avvenuti negli ultimi giorni: «I tifosi davanti San Siro prima del derby, i navigli pieni. Manca il rispetto delle regole»

Il sindaco di Milano Beppe Sala si mostra preoccupato per il weekend in arrivo: sarà l’ultimo vissuto nella zona più bassa di rischio prima che la regione entri ufficialmente da lunedì in fascia arancione. «L’arrivo della terza ondata era previsto ed è successo» dice Sala nel video rivolto ai cittadini lombardi, sottolineando quanto siano stati anche i comportamenti poco attenti ad aver favorito la diffusione di Covid 19 e delle sue varianti.


«I tifosi davanti San Siro prima del derby, i navigli pieni. Ieri sera ho fatto un giro per la città e ho visto troppi, troppi gruppetti di persone a chiacchierare con le mascherine abbassate» continua il sindaco, ribadendo la negligenza degli ultimi giorni. La regione, alle prese con il 39% di diffusione di variante inglese su tutto il territorio, ora dovrà attenersi ad un controllo più serrato. «I gruppi di persone assembrate e senza mascherina sono talmente tanti che diventano incontrollabili dalle forze dell’ordine. Ma qualcosa va fatto» spiega Sala, annunciando interventi rafforzati e multe su tutto il territorio. «Siamo in arancione da lunedì, ma avendo davanti un week end in giallo vi prego, comportatevi in modo adeguato al difficile momento».


Foto copertina: ANSA / PAOLO SALMOIRAGO | Folla in Darsena a Milano il 14 febbraio, quando la Lombardia era in zona gialla

Da sapere:

Leggi anche: