Nuovo Dpcm di gennaio: spostamenti, coprifuoco, palestre e piste da sci – Il testo pubblicato in Gazzetta ufficiale

Le nuove misure entreranno in vigore sabato 16 gennaio e resteranno attive fino a venerdì 5 marzo. Il divieto di spostamenti tra regioni, a prescindere dal colore, sarà valido fino al 15 febbraio

Nuovo Dpcm, nuove regole anti-Covid. Nel nuovo testo, firmato dal premier Giuseppe Conte e già pubblicato in Gazzetta Ufficiale, che sarà valido da sabato 16 gennaio fino a venerdì 5 marzo, sono contenute le nuove misure anti-contagio per scongiurare un nuovo lockdown nazionale e abbassare la curva dei contagi. Nel nuovo Dpcm sono state introdotti parametri più stringenti per definire il grado di rischio e il conseguente colore delle diverse regioni: con indice Rt pari a 1 la regione entra in zona arancione, con Rt a 1,25 scatta la fascia rossa. Nel decreto viene altresì introdotta la “zona bianca”, dove decadono tutte le implementazioni vigenti nelle aree gialle-arancioni-rosse, ma permane l’obbligo di uso di mascherina e di distanziamento sociale. Tuttavia, questa “area bianca” scatterà solo nelle regioni che registreranno al massimo 50 casi ogni 100 mila abitanti: allo stato attuale nessuna regione rientra in tale parametri. 


Il testo del Dpcm del 14 gennaio 2021 in Gazzetta Ufficiale

Divieto di spostamento tra regioni

Nel nuovo decreto viene stabilito il divieto di spostamento tra diverse regioni, a prescindere dal colore, dal 16 gennaio al 15 febbraio 2021. A livello locale, sono consentiti gli spostamenti verso un’abitazione privata per andare a trovare parenti o amici nella stessa regione, se questa si trova in zona gialla, una sola volta al giorno e per un massimo di due persone (oltre a eventuali minori di 14 anni conviventi). In caso di zona arancione o rossa tali spostamenti saranno consentiti unicamente all’interno dello stesso comune, eccezion fatta per gli spostamenti tra comuni con meno di 5 mila abitanti nelle zone arancioni, per cui sarà possibile spostarsi anche in altri comuni per una distanza non superiore ai 30 chilometri, ma mai verso i capoluoghi di provincia. Confermato il coprifuoco, valido a livello nazionale, dalle ore 22:00 alle ore 5:00.

Vietato asporto da bar dopo le 18

Tra le novità, con il nuovo Dpcm viene vietato l’asporto da bar senza cucina ed enoteche dopo le ore 18.00. Permane la possibilità d’asporto fino alle 22 per i ristoranti e bar con cucina. Prorogata la chiusura degli impianti sciistici fino al 15 febbraio. Chiuse anche palestre e piscine, così come cinema e teatri. Tuttavia, nelle regioni gialle e solo nei giorni feriali, potranno riaprire i musei. Infine, da lunedì 18 gennaio è prevista la ripresa delle lezioni in presenza per gli istituti superiori, che varierà tra il 50% e il 75% per le zone gialle e arancioni (salvo ordinanze regionali più restrittive), mentre proseguiranno in Dad, didattica a distanza, al 100% gli studenti delle scuole superiori nelle zone rosse. 

Da sapere:

Leggi anche: