Usa, offese razziste a una lavoratrice al mercato di New York: supporter di Donald Trump finisce nella bufera – Il video

La donna si è avvicinata al banco del pane senza mascherina. Dopo l’invito a indossarla sono scattate le offese razziste e lo scontro verbale

Si chiama Stephanie Denaro ed è una supporter di Donald Trump molto attiva nel Queens, finita al centro di una serie di polemiche e attacchi via social dopo aver offeso con parole razziste un’addetta al banco che le aveva chiesto di indossare la mascherina. Il fatto è avvenuto al mercato Essex di New York City, al banco forno della catena Davidovich. Nel video, che ha ricevuto migliaia di condivisioni negli Stati Uniti, si vede la donna, in presenza dei suoi figli, iniziare a insultare la lavoratrice afroamericana dopo l’invito a indossare la mascherina. Quindi le offese razziste e lo scontro verbale al quale è seguito anche l’intervento della polizia nel mercato.


«Sei una put*** neg**», dice la donna alla lavoratrice, che è stata difesa dalla compagnia per la quale lavora in un post su Facebook: «Siamo una famiglia», hanno scritto dall’azienda, «Chi offende uno di noi, offende tutti noi». «Ci costringono a indossare le mascherine», si è giustificata Denaro in un’intervista rilasciata al New York Daily News e ripresa da diversi media internazionali. «Tutta questa storia del Covid è una messa in scena che ha portato alla sconfitta di Donald Trump alle scorse elezioni. Ho figli di razza mista e uso tutti i giorni espressioni del genere», ha concluso la donna parlando delle offese razziste rivolte alla donna che lavorava al banco-forno.

Video: Instagram/newyorknico

Leggi anche: