Scuola, scioperi contro la Dad in 70 città. Le immagini delle manifestazioni di Roma e Napoli – Il video

Sit-in in tutta Italia per la ripartenza, nel giorno in cui Draghi annuncia la riapertura delle classi fino alla prima media

Una scuola in presenza e soprattutto in sicurezza. In oltre 70 città italiane sono migliaia i docenti, studenti e genitori che hanno aderito allo sciopero nazionale a cui ha partecipato anche il Coordinamento Nazionale Precari Scuola. Da piazza Montecitorio, a Roma, fino a piazza Dante, nel cuore di Napoli, il coro è unanime: «Basta Dad: la scuola è il presente e il futuro dei ragazzi». «I ragazzi devono andare fuori di casa e conoscere il mondo», afferma una partecipante al sit-in davanti Montecitorio. «Dentro casa stanno impazzendo, non possono più starci. Dobbiamo chiedere al governo che i soldi del Recovery Plan vengano utilizzati per il ritorno in classe».


«La situazione dettata dall’emergenza sanitari è anche un riflesso di ciò che abbiamo fatto all’ecosistema scolastico», dice una manifestante da Napoli. «Siamo esasperati, genitori, studenti e insegnati, ma sappiamo che non possiamo tornare nelle scuole per come erano prima. Non vogliamo tornare nelle “classi pollaio”», conclude, «chiediamo più insegnanti, più fondi e investimenti sull’edilizia scolastica e una transizione ecologica all’interno degli istituti. Dalla scuola può partire il cambiamento». Oggi il premier Mario Draghi ha annunciato la riapertura delle scuole fino alla prima media anche in zona rossa.

Video: Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev

Leggi anche: