Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Euro 2020, chi sfiderà l’Italia? L’Inghilterra a Wembley è imbattuta da ottobre: allora perse con la Danimarca (e segnò Eriksen)

I precedenti vedono gli inglesi nettamente in vantaggio (12 vittorie su 21 scontri diretti). Ma l’ultima sfida a Londra ha sorriso ai danesi

È da quasi un anno che l’Inghilterra guidata da Gareth Southgate non perde una partita a Wembley. L’ultima sconfitta risale allo scorso 14 ottobre e, a battere gli inglesi fu la Danimarca. Finì 0-1 e Christian Eriksen, su calcio di rigore, segnò il gol vittoria. Quello fu il 100esimo match giocato dal centrocampista dell’Inter in nazionale, lui che – dopo il malore in campo nel match contro la Finlandia – è il grande assente della cavalcata finora trionfale dei danesi in questo Europeo. Oggi 7 luglio, alle ore 21, Inghilterra e Danimarca tornano a sfidarsi a Wembley, nella seconda semifinale di Euro 2020: la vincente si giocherà il titolo contro l’Italia, sempre nello storico stadio d’oltremanica, domenica 11 luglio.


L’unico precedente tra Inghilterra e Danimarca in una fase finale degli Europei

La partita di questa sera tra Inghilterra e Danimarca è la 21esima a livello ufficiale tra le due selezioni: i precedenti parlano 12 successi per gli inglesi, 4 per i danesi e 5 pareggi. Ma, prima di oggi, solo un’altra volta le due nazionali si erano sfidate nella fase finale degli Europei. Era il 1992 e, a Malmö, la partita finì a reti inviolate. Anche ai Mondiali le due squadre si sono incrociate soltanto una volta: 2002, ottavi di finale, i Tre Leoni batterono i danesi 3-0 con gol del difensore Rio Ferdinand e degli attaccanti Michael Owen ed Emile Heskey. L’attuale allenatore degli inglesi, Southgate, era seduto in panchina, nella veste non di allenatore ma di riserva.


Leggi anche: