Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La falsa notizia della donna deceduta per colpa del vaccino a Catania e la smentita della famiglia

Il dolore di una famiglia viene strumentalizzato dagli ambienti No Vax, ma vengono smentiti sia dalle autorità che dai familiari filmati

Circola un video dove si sostiene che una donna sia morta a Catania a causa del vaccino anti Covid. Chi riprende fa intendere che la figlia stia piangendo la madre nell’Hub vaccinale, ma apprendiamo che si tratta di una narrativa No Vax: la signora non era vaccinata, ma era ricoverata da tempo in ospedale. A contribuire alla diffusione del filmato è stato il canale Telegram di Davide Zedda, il quale inserisce un watermark come firma per farsi pubblicità.

Per chi ha fretta

  • Il video non contiene una conferma della narrazione proposta.
  • Nel video la donna che urla disperata non cita in alcun caso il vaccino.
  • LiveSicilia si è occupata del caso, riscontrando che le riprese non erano state fatte in un hub vaccinale, ma l’ospedale San Marco.
  • LiveSicilia e RagusaNews riscontrano, citando fonti ospedaliere, che la donna deceduta non era stata vaccinata.
  • La famiglia della donna è intervenuta sui social smentendo la narrativa No Vax chiedendo la cancellazione del video.

Analisi

L’autore del video, al momento sconosciuto, non verifica affatto quanto stia accadendo. Questo non riporta, in alcun modo, una conferma della sua narrazione a sostegno della presunta donna deceduta a seguito della vaccinazione.

Ad occuparsi della vicenda è stata LiveSicilia.it, verificando quanto accaduto e riscontrando che il video non è stato ripreso presso un hub vaccinale, ma presso l’ospedale San Marco. Ecco le prime verifiche effettuate da LiveSicilia.it:

  • la notizia del decesso in seguito al vaccino è stata smentita dai vertici Asp e dal commissario catanese anticovid Pino Liberti;
  • nessuna ambulanza del 118 è stata chiamata oggi [22 settembre, ndr] per presunti decessi connessi alla vaccinazione;

La signora deceduta non era vaccinata: «Secondo quanto confermato a LiveSicilia da fonti sanitarie, il video è stato realizzato dopo la morte di una signora “non vaccinata”. Proprio oggi, infatti, non è stato fatto alcun vaccino all’ospedale San Marco».

Alcune delle condivisioni Facebook con la narrativa del decesso per vaccino.

Anche Ragusanews.com riporta le dichiarazioni della direzione dell’ospedale, la quale comunica che in data 22 settembre 2021 non sono state praticate vaccinazioni presso la struttura.

Uno dei post Facebook della nipote della donna deceduta a Catania, non a causa del vaccino.

La nipote della donna deceduta è intervenuta più volta via Facebook (qui, qui e qui) smentendo la narrativa No Vax. Nel rispondere agli utenti, spiega i fatti riguardanti sua nonna: «Non è morta per il vaccino. Per favore non credete a nessuno, da un mese e mezzo è ricoverata lì, eravamo li fuori da un mese e l’ospedale San Marco, reparto covid. Ora, se fanno anche li i vaccini nn lo so, ma non è stato il vaccino».

Ulteriori dettagli forniti dalla nipote sul decesso di sua nonna.

I No Vax non sono convinti

Nonostante le smentite del 22 settembre da LiveSicilia, il gestore del canale Telegram Davide Zedda insiste con la narrativa della donna vaccinata, ma deceduta per Covid: «Non è hub di Catania, ma l’ospedale San Marco. La signora è stata vaccinata dopo essersi fatta 40 gg di ricovero per covid, di quello non è morta, e col vaccino sì… subito! Inutile che i giornali tentino di coprire la verità, perché la verità è quella che state leggendo, e fino a questa mattina la donna era in videochat con la famiglia».

L’utente Francesca commenta il post dell’amministratore del gruppo, contestando la narrativa proposta: «È vero la signora non era vaccinata! Cancellate il video che sta girando! Praticamente mia sorella ha parlato direttamente con sua nipote e purtroppo abbiamo saputo che la signora era da un mese in ospedale per dei malesseri quindi gli hanno fatto il tampone ed è risultata prima negativa e dopo positiva, facendola passare per covid l’hanno messa in terapia intensiva e sicuramente intubadola l’avranno ammazzata. Così è stato ma non era vaccinata!».

Una delle condivisioni via Twitter.

La bufala della terza dose

Riscontriamo una condivisione Facebook, in data 23 settembre 2021, dove l’utente Maria condivide pari pari il testo di un gruppo Telegram dove si sostiene che la donna sia deceduta a seguito di una fantomatica terza dose del vaccino anti Covid.

Il gruppo Telegram in questione è Matrix 2020 Gruppo e fa parte di un canale con oltre 34 mila iscritti. Il video era stato inizialmente condiviso dall’utente xblaxy, smentito dagli articoli di LiveSicilia condivisi nel gruppo.

Nonostante ciò, l’amministratore del gruppo ha deciso di inventarsi e condividere il 23 settembre una nuova narrativa: la terza dose del vaccino.

Conclusioni

Il video non conferma in alcun modo la narrativa proposta dal suo autore. Come riportano le verifiche delle testate locali, le autorità sanitarie smentiscono la notizia di un decesso associato alla vaccinazione. La famiglia, per voce della nipote della donna deceduta, smentisce la narrativa No Vax.

Leggi anche: