Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

I No vax lascino a casa il rosario, la strigliata dei vescovi: «Contro il Green pass proteste irresponsabili. Sono contro il Vangelo»

Il giudizio della Cei sulle proteste delle ultime settimane: «Manifestazioni di egoismo, indifferenza e irresponsabilità»

La Cei condanna le manifestazioni No vax e No Green pass. Senza mezzi termini, la Conferenza episcopale italiana osserva che durante la pandemia di Coronavirus «non sono mancate manifestazioni di egoismo, indifferenza e irresponsabilità, caratterizzate spesso da una malintesa affermazione di libertà e da una distorta concezione dei diritti». E ancora: «In molti casi tali comportamenti e discorsi hanno espresso una visione della persona umana e dei rapporti sociali assai lontana dal Vangelo e dallo spirito della Costituzione». Le parole della Cei arriva dal messaggio per la 44° Giornata Nazionale per la Vita: «Il vero diritto da rivendicare è quello che ogni vita, terminale o nascente, sia adeguatamente custodita. Mettere termine a un’esistenza non è mai una vittoria, né della libertà, né dell’umanità, né della democrazia: è quasi sempre il tragico esito di persone lasciate sole con i loro problemi e la loro disperazione». Insomma, così come per «il “diritto all’aborto” e la prospettiva di un referendum per depenalizzare l’omicidio del consenziente» secondo la Cei anche le proteste dei No vax e dei No Green pass sono il risultato di una «malintesa affermazione di libertà e da una distorta concezione dei diritti».


Anadolu Agency / AFP / Federico Vespignan | Alcuni manifestanti durante le proteste No Green pass a Trieste

Foto in copertina: ANSA


Continua a leggere su Open

Leggi anche: