Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Foto di pazienti morti e scene dagli ospedali: la campagna della Repubblica Ceca per convincere i No vax

Il Ministro della Sanità ha ammesso che la campagna è «cruda» e «brutale», ma necessaria a fronte all’aumento preoccupante dei contagi nel Paese

La percentuale di popolazione vaccinata contro la Covid nella Repubblica Ceca risulta inferiore rispetto alla media europea. A seguito dell’aumento dei contagi, Praga è pronta a intervenire nei confronti delle persone non vaccinate, e a vietare loro l’accesso a eventi pubblici e a una serie di servizi. Già in precedenza il governo ceco aveva ideato una campagna di convincimento nei confronti di coloro che non vogliono vaccinarsi, molto criticata in quanto mostra immagini esplicite che ricordano quelle presenti sui pacchetti di sigarette.


Una delle immagini della campagna diffuse da iROZHLAS.cz.

La campagna istituzionale mostra in chiaro, e senza censura, i corpi di pazienti all’interno di un reparto Covid con la scritta «Lui aveva ragione», un chiaro messaggio rivolto ai No Vax e alla loro disinformazione. Sarebbero 12 le immagini scelte per la campagna dal Ministero della Salute, una di queste ritrae un medico mentre scrive con un pennarello sul corpo di un paziente la data e l’ora del suo decesso.


Una delle immagini della campagna diffuse da iROZHLAS.cz.

Secondo quanto riportato dal canale Ceska Televize, l’obiettivo del Governo sarebbe quello di ottenere un aumento tra il 10 e il 15% di vaccinazioni attraverso la campagna in questione. Il ministro della Sanità Adam Vojtech ammette che si tratta di una campagna «cruda» e «brutale», giustificandola con l’aumento dei casi e ricordando che ciò che viene mostrato non sono altro che le immagini vere dei medici e dei pazienti negli ospedali.

Una delle immagini della campagna diffuse da iROZHLAS.cz.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: