Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Roma comincia a pensare al Capodanno: c’è l’ipotesi di aprire il Circo Massimo a 15 mila persone

L’idea è quella di organizzare un concerto con posti da seduti: per accedere sarebbe obbligatoria la mascherina e il Super Green pass

Un concerto di Capodanno, al Circo Massimo. Un segno forte, di una normalità ritrovata anche sotto le feste. È questo l’obiettivo di Roberto Gualtieri, da pochi mesi nuovo sindaco di Roma. In giornata ha spiegato che il Campidoglio sta lavorando agli ultimi dettagli ma per il via libera si aspettano ancora i prossimi dati sull’epidemia di Covid-19. Il pubblico del concerto sarebbe tutto seduto: 15 mila posti assegnati per rispettare le distanze. Fra le misure di prevenzione anche la mascherina obbligatoria e il Super Green pass. L’assessore ai Grandi eventi Alessandro Onorato ha spiegato all’Ansa che l’obiettivo è riportare a Roma questo tipo di serate: «Puntiamo a restituire a Roma il posto di primo piano che le spetta nei grandi eventi culturali e artistici». Non è ancora stata pubblicata la scaletta degli artisti che si presenteranno sul palco ma dovrebbero esserci Coez, Blanco e Tommaso Paradiso. Se però i numeri dei contagi continueranno ad aumentare, l’evento è destinato a saltare.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: