Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Nuovo decreto Covid entro Capodanno: le date delle nuove regole su quarantena, Super Green pass, multe e prezzi Ffp2

Il nuovo sistema sull’isolamento scatterà dalla pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale. Previste multe e sospensioni dell’attività per chi non rispetta le nuove regole

È prevista nelle prossime ore la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del nuovo decreto Covid, il provvedimento approvato ieri, 29 dicembre, dal governo Draghi che introduce le nuove regole per la durata della quarantena e l’estensione dell’obbligo di Super Green pass a diverse attività, tra cui mezzi pubblici. Il decreto entrerà in vigore dal giorno successivo alla pubblicazione del testo in Gazzetta Ufficiale. La pubblicazione del dl è prevista tra oggi e domani, 30 e 31 dicembre. Si prevede inoltre che il commissario Figliuolo, d’intesa con il Ministro della Salute Roberto Speranza, sigli un «protocollo d’intesa» con farmacie e rivenditori autorizzati per calmierare il prezzo delle mascherine Ffp2 «fino al 31 marzo 2022», data fissata dall’esecutivo per la fine dello stato di emergenza. La bozza del decreto si compone di cinque articoli.


L’isolamento e i contatti stretti

Nella bozza del decreto viene specificato che in caso di contatto stretto con soggetti positivi la quarantena non si applica a chi ha ricevuto la terza dose booster, a chi ha ricevuto le prime due dosi di vaccino anti Covid da meno di 4 mesi e a chi è guarito dal virus da meno di 4 mesi. In questi tre casi, in caso di contatto stretto con un contagiato, sarà comunque obbligatorio indossare la mascherina Ffp2 per 10 giorni. Qualora dovessero comparire sintomi è necessario sottoporsi a test rapido o molecolare, che deve risultare negativo. Qualora i sintomi dovessero continuare è necessario ripetere il test rapido o molecolare a distanza di 5 giorni dall’ultimo contatto con il soggetto contagiato.


Le sanzioni

Sono previste multe da 400 a 1.000 euro per chi non rispetta le norme anti-Covid. Inoltre, nella bozza del testo, viene specificato che i gestori dei servizi e attività incluse nel nuovo decreto (alberghi, impianti sciistici, piscine, ristoratori, cerimonie civili o religiose, centri per attività sportive di squadra), dovranno verificare il possesso del Super Green pass da parte dei clienti o fruitori del servizio. In caso di mancato rispetto delle regole, di mancato controllo del Super Green pass, o di mancato utilizzo delle mascherine Ffp2, scatteranno chiusure o sospensioni dell’attività da 1 a 10 giorni.

Foto in copertina: ANSA

Continua a leggere su Open

Leggi anche: