Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Conte al contrattacco: «Di Maio parla di fallimento? C’era anche lui: ora chiarisca» – Il video

Il presidente del Movimento 5 stelle: «Un chiarimento ci sarà, l’ho chiesto prima io»

«Se Di Maio parla di fallimento e ha delle posizioni le chiarirà perché lui era in cabina di regia, come ministro l’ho fatto partecipare. Ci dirà perché non ha chiarito questa posizione, e soprattutto ci chiarirà i suoi comportamenti, non a Conte ma agli iscritti». Giuseppe Conte va all’attacco del ministro degli Esteri, che ieri – dopo la rielezione di Sergio Mattarella – aveva detto: «Credo che nel Movimento 5 stelle serva aprire una riflessione politica interna. Alcune leadership di partito hanno fallito». «Di Maio ha detto che ci vuole un chiarimento? L’ho detto prima io, un chiarimento ci sarà senz’altro – ha detto Conte -. Di Maio avrà modo di chiarire il suo operato e la sua agenda». Su Alessandro Di Battista, intervenuto in difesa di Conte, l’ex premier ha detto: «Di Battista è un componente storico del Movimento: se si potesse riaprire un dialogo con lui a me farebbe sicuramente piacere».


Conte: «Con il Pd ottimi rapporti»

Conte ha anche parlato dell’ipotesi poi naufragata dell’elezione di una donna a capo dello Stato: «Posso dirlo? Eravamo a un passo. Avevano chiuso l’accordo. Non date troppo retta a quello che scrivono sui giornali, una cosa come questa non la leggerete e non la vedrete neanche in tv». Infine, Conte ha parlato dei rapporti con il Pd: «Per quanto mi riguarda sono ottimi, con Letta ci siamo sentiti anche stamattina, quindi nessun equivoco. La nostra linea politica, l’asse con il Pd non cambia». In questi giorni, ha detto Conte, «ho letto un sacco di fesserie. Mi sono confrontato direttamente con Salvini, ma anche Letta si è confrontato direttamente con Salvini».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: