Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’Olanda sblocca le sanzioni contro la Russia: sequestrati 14 mega-yacht di armatori russi ancora in costruzione

Solo lo scorso venerdì, il governo olandese ha nominato il ministro responsabile delle sanzioni contro la Russia, dopo giorni di polemiche per il ritardo rispetto agli altri Paesi europei

Sono 14 gli yacht sequestrati a proprietari russi dalle autorità della dogana olandese finora. Di questi, 12 erano ancora in costruzione mentre altri due erano sotto manutenzione. Lo ha annunciato in una lettera al Parlamento olandese il ministro degli Esteri, Wopke Hoekstra, dopo giorni di polemiche nei Paesi Bassi con il governo sotto accusa per non aver dato ancora seguito alle sanzioni contro la Russia per l’invasione in Ucraina. Solo lo scorso venerdì, infatti, il governo ha affidato al ministro degli Affari economici, Stef Blok, il compito di coordinare l’applicazione delle sanzioni sul territorio olandese. Tra le navi messe sotto sequestro ci sono anche superyacht da 35 metri. Secondo De Telegraaf, delle 14 navi sequestrate, solo una non appartiene a un armatore russo, ma il governo olandese ha deciso comunque di bloccarne la costruzione così da impedire che le navi arrivino in Russia. L’ultimo sequestro in Europa contro grandi imbarcazioni di lusso appartenenti a cittadini russi era avvenuto ieri 5 aprile in Spagna a Palma de Maiorca. La Guardia civil ha messo i sigilli a un mega yacht da 120 milioni di euro che appartiene al miliardario russo Viktor Vekselberg, capo del conglomerato Roneva group e considerato uno degli oligarchi molto vicini a Vladimir Putin.


Foto copertina: ANSA/CATI CLADERA


Leggi anche: