Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La bufala di papa Francesco e la bandiera ucraina con la croce nazista

No, la croce esibita dal Pontefice non c’entra niente col nazismo

In diverse condivisioni Facebook circola l’immagine di papa Francesco che sorregge una bandiera ucraina recante un simbolo, che viene identificato con la «croce d’onore della guerra mondiale», che definiscono come Weltriegs-Ehrenks. Una medaglia istituita dalla Germania nazista «per i superstiti dell’esercito tedesco alla 1° guerra mondiale». Vediamo di cosa si tratta realmente.

Per chi ha fretta:

  • La Ehrenkreuz des Weltkrieges è nota anche come Hindenburg cross, perché non venne ideata da Hitler, bensì dall’ultimo presidente democraticamente eletto della Repubblica di Weimar, Paul von Hindenburg, il 13 luglio 1934.
  • La croce associata alla bandiera ucraina non c’entra niente con la Germania, perché è il simbolo dell’Esercito ucraino.
  • Il contesto dell’immagine è per altro la condanna delle atrocità di Bucha da parte di papa Francesco.

Analisi

Ecco uno dei post che condivide l’immagine:

La croce d’onore della guerra mondiale, Weltkriegs-Ehrenkr, è una medaglia della Germania nazista per i superstiti dell’esercito tedesco alla 1° guerra mondiale

Il contesto da cui è tratta la foto riguarda le recenti manifestazioni di condanna dell’eccidio di Bucha, attribuito da numerose fonti all’esercito russo. Secondo quanto riporta Associated Press in un articolo del 6 aprile, Papa Francesco «ha baciato una bandiera ucraina malconcia che, secondo lui, gli era stata portata dalla città ucraina “martirizzata” di Bucha mentre denunciava il “massacro” lì e chiedeva ancora una volta la fine della guerra».

Facebook | Papa Francesco e la presunta croce nazista nella bandiera ucraina.

Nella bandiera non c’è una medaglia nazista

La medesima croce era stata vista addosso al presidente Volodymyr Zelensky, ispirando la medesima bufala. Ne avevamo trattato in un precedente articolo.

Basta guardare meglio il simbolo incriminato per accorgersi che non è quello della croce di ferro – spiegavamo nell’articolo -, bensì l’emblema delle Forze armate ucraine. L’immagine infatti corrisponde a quella contenuta nel decreto del Presidente dell’Ucraina del 3 settembre 2009, N° 705/2009, che aveva ad oggetto proprio i simboli delle forze armate del Paese.

L’altra medaglia è nazista?

Il termine esatto della medaglia menzionata in questi post è Ehrenkreuz des Weltkrieges (Croce d’onore della guerra del 1914-18). Viene conosciuta anche come Hindenburg Cross. Infatti non venne istituita dal regime nazista, bensì dall’ultimo presidente democraticamente eletto della Repubblica di Weimar, Paul von Hindenburg, ovvero il predecessore di Adolf Hitler.

Quando la croce dedicata ai reduci della Grande guerra venne istituita era il 13 luglio 1934. Hitler era già cancelliere, ma lo Stato tedesco era ancora formalmente una repubblica, fino alla morte del Presidente Hindenburg, il 2 agosto 1934. Quindi, anche ammettendo che quella croce sia la Ehrenkreuz des Weltkrieges, sarebbe comunque scorretto associarla al regime nazista.

Conclusioni

Questo genere di condivisioni è doppiamente scorretto, sia perché la croce associata alla bandiera ucraina non c’entra niente con la cultura militare tedesca, sia perché la Ehrenkreuz des Weltkrieges non origina affatto da una iniziativa di Hitler, bensì di Hindenburg.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Leggi anche: