Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Élisabeth Borne nuova premier francese, la nomina di Macron: è la seconda donna a capo del governo nella Quinta Repubblica

La ministra del Lavoro è stata nominata dal neoeletto presidente francese Emmanuel Macron. Il passaggio con Castex ci sarà entro le 20 di oggi

L’attuale ministra del Lavoro francese Élisabeth Borne è stata nominata premier da Emmanuel Macron. Si tratta della seconda donna a ricoprire questo ruolo nella Quinta Repubblica: la prima fu Édith Cresson, nominata nel 1991 dall’allora presidente della Repubblica François Mitterrand. Il premier uscente Jean Castex è arrivato all’Eliseo nel pomeriggio di oggi, 16 maggio, dove ha consegnato la lettera di dimissioni nelle mani del presidente della Repubblica, riconfermato al ballottaggio del 24 aprile. Il passaggio di consegne ci sarà attorno alle 19.


Chi è Elisabeth Borne, la nuova prima ministra francese

Elisabeth Borne, nata il 18 aprile 1961 a Parigi, si è negli anni distinta come alta funzionaria nella politica francese. In politica nazionale dal 1991, è stata nominata dal presidente Emmanuel Macron ministra dei Trasporti nel 2017, della Transizione Ecologica nel 2019, e del Lavoro nel 2020. Durante la presidenza Macron ha guidato l’introduzione della legge su energia e clima, quella contro lo spreco, e quella sull’economia circolare. Da ministra del lavoro ha riformato completamente gli assegni di disoccupazione e il sistema degli apprendistati. Nel corso della pandemia da Coronavirus ha gestito la transizione verso il telelavoro e il consecutivo ritorno in ufficio. Sotto la presidenza di François Hollande era stata anche ministra dell’Ambiente. Dal 2015 al 2017 è stata presidente della Ratp, la società pubblica dei trasporti a Parigi e nell’Ile-de-France, e aveva precedentemente ricoperto la carica di direttrice generale della pianificazione urbana di Parigi.


Immagine di copertina: EPA/CAROLINE BLUMBERG

Leggi anche: