Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Joe Biden e la Covid-19 usata per instaurare il Nuovo Ordine Mondiale? La teoria del complotto

Cosa sono realmente NWO e Grande reset?

Non è molto chiaro quale sarebbe lo stato mentale del presidente americano Joe Biden secondo i teorici del complotto. In certi casi sembrerebbe in preda alla demenza senile, altre volte invece è un fine manipolatore, che secondo una recente narrazione su Twitter avrebbe usato il nuovo Coronavirus per instaurare il Nuovo ordine mondiale (NWO). La storia è giunta anche su Facebook, passando per WhatsApp. Ma da dove deriva questo concetto, e perché si potrebbe fare un parallelismo col più recente Grande Reset?

Per chi ha fretta:

  • Joe Biden ha realmente usato il termine «Nuovo ordine mondiale» in un intervento del 21 marzo 2022.
  • Si tratta di un concetto usato almeno dai tempi di Woodrow Wilson per definire possibili cambiamenti futuri a livello globale.
  • Il concetto di Grande reset, nato nel contesto del World Economic Forum ha un significato analogo, ma riferito ai cambiamenti dovuti alla Pandemia.
  • Biden non si riferisce alla Covid-19 ma alle possibili conseguenze della guerra in Ucraina.
  • In nessun modo Nuovo ordine mondiale e Grande reset corrispondono alla definizione data dai teorici del complotto, i quali fanno riferimento a una cospirazione che dovrebbe essere segreta e illegale.

Analisi

Il copione è sempre quello di prendere le affermazioni di Biden estratte dal video di un suo discorso e ricamarci sopra. Come vediamo nel testo che circola su WhatsApp, trascritto in italiano, probabilmente usando un traduttore automatico:

Biden: ci sarà un Nuovo ordine mondiale. “Sai che siamo a un punto di svolta, credo, nell’economia mondiale, non solo nell’economia mondiale, nel mondo. Si verifica ogni tre o quattro generazioni,”

“Come mi ha detto uno dei massimi militari l’altro giorno in una riunione sulla sicurezza, 60 milioni di persone sono morte tra il 1900 e il 1946, e da allora abbiamo stabilito un ordine mondiale liberale, e non succedeva da molto”.

“Molte persone sono morte, ma per nulla vicino al caos, e ore è il momento in cui le cose stanno cambiando. Ci sarà un Nuovo Ordine Mondiale là fuori. Dobbiamo guidarlo e dobbiamo unire il resto del mondo libero per farlo”.

La narrazione prosegue su Twitter, unita a un chiaro parallelismo col concetto di Grande reset:

Biden ammette che hanno usato il covid per instaurare il nuovo ordine mondiale.

Come previsto nel piano “Grande Reset” del World Economic Forum. Quindi tutti i paesi e perdonaggi che hanno supportato la narrativa stavano consapevolmente introducendo il nuovo ordine mondiale.

https://twitter.com/roby20141619/status/1516490588828454913

Dal NWO al Grande Reset

Del caso si sono occupati anche i colleghi di Facta, fornendo riferimenti alla fonte originale del filmato:

Joe Biden ha pronunciato il discorso in esame il 21 marzo 2022 durante la riunione trimestrale della Business Roundtable, un’associazione di amministratori delegati delle principali società americane. Come per tutte le apparizioni ufficiali, la trascrizione delle parole di Biden è integralmente disponibile sul sito della Casa Bianca.

Non vi è alcun riferimento da parte di Biden alla Covid-19, bensì alla guerra in Ucraina. Per quanto riguarda invece il concetto di «nuovo ordine mondiale», si tratta di una espressione comunemente usata nella politica americana. Venne usata per la prima volta durante l’amministrazione di Woodrow Wilson a partire dal primo dopoguerra («new order of the world»), e faceva riferimento all’idea di pace internazionale che ispirò la costituzione della Società delle Nazioni, una prima “bozza” di quel che saranno le Nazioni Unite dopo la Seconda guerra mondiale.

Anche Franklin Delano Roosevelt fece uso del termine, nell’ottobre del 1941 prima dell’ingresso degli Stati Uniti nel secondo conflitto mondiale e lo usò anche riferendosi al piano di conquista del Mondo da parte dei Paesi dell’Asse. Continueranno a usare questo concetto anche Presidents Mikhail Gorbachev e George H. W. Bush per definire il Mondo che stava andando verso la fine della Guerra fredda. Ogni volta che si vuole definire qualche traguardo o minaccia futura di portata globale è probabile che un qualsiasi politico americano parli di Nuovo ordine mondiale.

Come succede spesso nelle teorie di complotto, il termine è stato distorto per definire i piani segreti dei Poteri forti. Una cosa simile è successa col termine Grande reset, usato realmente: definisce una proposta del World Economic Forum (WEF), presentata nel maggio 2020 dal principe Carlo di Galles e dal tedesco Klaus Schwab, auspicando la costruzione di una economia sostenibile dopo la pandemia di Covid-19.

Conclusioni

I termini «nuovo ordine mondiale» e «grande reset» sono stati realmente usati da personaggi potenti, in entrambi i casi possono definire una prospettiva economico-politica futura a livello globale. Se invece dobbiamo intenderli come sinonimi, significanti un piano in atto da parte di pochi potenti, che le masse dovranno subire, presagendo un complotto segreto, allora sostenere che Biden ne abbia confermato l’esistenza risulta tanto naïf quanto privo di ogni fondamento.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione nelle sue piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Open.online is working with the CoronaVirusFacts/DatosCoronaVirus Alliance, a coalition of more than 100 fact-checkers who are fighting misinformation related to the COVID-19 pandemic. Learn more about the alliance here (in English).

Leggi anche: