Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ancora un raid russo contro un palazzo della cultura ucraina, distrutta una scuola di musica nel Donetsk – Il video

Appena 24 ore fa era stata colpita un’altra istituzione culturale da un bombardamento russo, con un missile che aveva distrutto la Casa della Cultura a Lozova, nell’Oblast di Kharkiv

«Un’altra istituzione culturale è stata distrutta dai russi nella regione di Donetsk»: lo scrive su Telegram il governatore Pavlo Kyrylenko, dando notizia della distruzione di una scuola di musica a Svyatogorsk. L’edificio sarebbe stato preso di mira all’alba di oggi, 21 maggio: i video e le foto condivise da Kyrylenko mostrano una struttura completamente distrutta, e le macerie ancora fumanti. «Nel 2016, il governo giapponese ci ha aiutato a rinnovare questa scuola nell’ambito del Donbass Community Stabilization Project», ricorda il governatore, «i russi l’hanno trasformata in rovine».


Il precedente nell’oblast di Kharkiv

È di poche ore fa la notizia di un’offensiva analoga da parte delle truppe di Mosca: ieri un missile russo ha infatti distrutto la Casa della Cultura a Lozova, nell’Oblast di Kharkiv (nell’Est dell’Ucraina), causando la morte di sette persone, tra cui un bambino di 11 anni. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, in un messaggio sul suo canale Telegram, ha commentato: «Gli occupanti hanno identificato la cultura, l’istruzione e l’umanità come loro nemici, e non risparmiano loro missili o bombe. Cosa c’è nella mente delle persone che scelgono tali obiettivi? Male assoluto, stupidità assoluta».


Leggi anche: