Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ibrahimovic-Milan, un altro anno insieme

L’attaccante svedese e il Milan si danno appuntamento a fine mese: in ballo il rinnovo di contratto

La storia d’amore tra il Milan e Zlatan Ibrahimovic non finirà. Nonostante l’obiettivo Scudetto sia stato raggiunto in due anni e la carta d’identità dell’attaccante a ottobre dica 41. Malgrado un infortunio al ginocchio che terrà certamente fuori l’attaccante svedese almeno fino all’inizio del 2023. La volontà di entrambe le parti è quella di continuare insieme, cercando la formula giusta per rinnovare il contratto in scadenza il prossimo giugno. Maldini e Massara nei prossimi giorni incontreranno il calciatore, alle prese con i primi step del lungo percorso riabilitativo post operazione al legamento crociato. Insieme si valuterà la strada migliore da percorrere dal punto di vista contrattuale. Un altro anno insieme, ma alle giuste condizioni.


Paolo Maldini
ANSA/PAOLO MAGNI | Il responsabile dell’area tecnica del Milan Paolo Maldini

Da un lato c’è il Milan che non vorrebbe perdere il leader emotivo e carismatico dello spogliatoio, ben consapevole che il suo apporto in campo la prossima stagione sarà però molto limitato. Dall’altra c’è Ibra che non ha assolutamente intenzione di ritirarsi da infortunato e ha messo nel mirino il 2023 per tornare in campo. Per questo motivo la soluzione che stanno studiando le parti è quella di un rinnovo annuale con una parte fissa quasi simbolica e diversi bonus in base alle presenze.


Il sostituto è Origi del Liverpool

Divock Origi
EPA/ANDREW YATES | L’attaccante belga Divock Origi esulta dopo aver segnato il gol del 2-0 nel match di Premier League Liverpool – Everton FC, Liverpool, Regno Unito, 24 aprile 2022

E il sostituto il Milan sul calciomercato lo ha già trovato in Divock Origi. L’operazione a parametro zero è formalmente chiusa. L’attaccante è ancora in Belgio per svolgere delle terapie dopo l’infortunio che lo aveva tenuto fuori nelle ultime gare stagionali. Ne avrà ancora per un paio di settimane, poi a fine mese arriverà la firma con il Milan.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: