Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Renzi vuole Sala leader del Grande Centro: «Il M5s? Rispetterà la regola dei due mandati, andranno a casa tutti»

Il leader di Iv: chi voleva buttare giù Draghi ha perso, meglio così

Il leader di Italia Viva Matteo Renzi propone un ruolo di primo piano per Giuseppe Sala nel Grande Centro in costruzione. E pronostica lunga vita al governo Draghi, mentre secondo lui il Movimento 5 Stelle non riuscirà a entrare in parlamento alle prossime elezioni. Renzi parla in un’intervista rilasciata a Fabio Martini per La Stampa: «Secondo me quelli che volevano tirare la corda a Draghi hanno perso. Il premier è più forte di prima, altro che storie. Meglio così. Ci attendono mesi di fuoco, a cominciare dall’inflazione e dalla perdita di potere d’acquisto. Serve un grande patto sociale per l’Italia, non il logoramento di Draghi». Per Renzi bisogna ragionare attorno a un contenitore di centro che sia in grado di andare in doppia cifra.


Con una leadership definita: «È chiaro che un terzo polo equidistante, numericamente sarebbe più forte di uno schieramento alleato con il solo Pd. Ma ogni scelta oggi sarebbe davvero fuori tempo: verrà il momento di decidere. Nel frattempo aggiungerei alcuni nomi a quelli che lei ha fatto (quelli di Calenda e Carfagna, ndr). Ad esempio uno come Beppe Sala in questa partita può stare da protagonista. E con lui tanti amministratori locali riformisti. Un contenitore modello “Renew Europe” può essere la casa di molti». Infine, il leader di Iv endorsa Damiano Tommasi a Verona («Voterei per lui, senza chiedere nulla in cambio»). E ribadisce il pronostico tracollo del M5s: «La verità è che noi alle prossime elezioni ci saremo, loro no. Hanno trovato il modo migliore per rispettare il limite dei due mandati: andranno a casa tutti».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: