Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ucraina, Erdogan e Biden a colloquio. Il presidente turco: «Apriremo corridoi per il passaggio del grano»

Il presidente Usa ha anche ringraziato la Turchia «per gli sforzi con Svezia e Finlandia»

«Apriremo corridoi per il passaggio del grano». Così il presidente turco Recep Tayyip Erdogan durante il colloquio con l’omologo Usa Joe Biden ha parlato della crisi alimentare legata all’esportazione di cereali dall’Ucraina. Nell’incontro tenuto a margine del vertice Nato di Madrid, Erdogan ha spiegato come in questo momento «ci sono Paesi che sono stati privati del grano» e che l’urgenza è quella di creare corridoi «per garantire che ottengano il grano di cui hanno bisogno». Il presidente Usa invece ha ringraziato Erdogan «per gli sforzi della Turchia nella risoluzione dell’ingresso di Svezia e Finlandia nella Nato». Nel summit di Madrid i leader dei Paesi Nato hanno invitato formalmente Finlandia e Svezia a unirsi all’Alleanza. Un passaggio reso possibile anche dal passo indietro compiuto dalla Turchia e dal ritiro del veto deciso dal presidente Erdogan per i due Paesi scandinavi. Dopo l’accordo trovato il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg ha commentato: «La politica delle porte aperte della Nato è un successo, abbiamo mostrato di saper risolvere i problemi attraverso le negoziazioni, con l’ingresso di Svezia e Finlandia nell’alleanza saremo tutti più sicuri».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: