Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La prima certezza: Renzi non starà nel campo aperto di Letta. Italia Viva corre da sola: a breve l’annuncio

di OPEN

Il segretario dem guarda all’intesa con Calenda. Così Renzi punta a superare la soglia del 3% per entrare in parlamento

Il dado è tratto. Tra poco il leader di Italia Viva annuncerà che il suo partito si presenterà da solo alle elezioni del 25 settembre. Lo si era un po’ capito dall’intervista di stamattina al Corriere della Sera che tra Matteo Renzi ed Enrico Letta la situazione era tornata pesante: il fatto stesso di citare il traumatico passaggio delle consegne al governo del 2014 ne era un chiaro segnale. Ma dal Pd e non solo erano partiti già nelle ore precedenti messaggi altrettanto chiari: «Ci fa perdere più voti di quanti non ce ne porti», a scoraggiare qualsiasi idea di intesa (per intenderci: con l’attuale sistema elettorale non è mai vero). Ma è vero invece che se Renzi sta fuori è più probabile che Carlo Calenda stia dentro, prospettiva a cui Letta tiene senz’altro di più, e dal punto di vista di Renzi si aprirebbe lo spazio per tentare di superare la fatidica soglia del 3% indispensabile per entrare in parlamento.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: