Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Dybala, accoglienza da Imperatore: 10 mila romanisti in delirio per la Joya

Serata in stile holliwoodiano per accogliere l’argentino. Uno spettacolo che ha lasciato a bocca aperta il mondo intero

Una notte che Paulo Dybala non dimenticherà per il resto della sua vita. Perché a volte il calciomercato apre strade inaspettate e succede così, che un ragazzo nato a Laguna Larga – dall’altra parte dell’Oceano – si ritrovi con un’intera città ai suoi piedi. L’accoglienza riservata alla Joya è stata più di una presentazione. E’ stato il ringraziamento dei romanisti (presenti e non) che si godono il privilegio di essere stati scelti da uno degli ultimi fuoriclasse rimasti in Serie A.


10 mila persone si sono radunate sotto al Palazzo della Civiltà Italiana all’Eur, per assistere allo spettacolare annuncio organizzato dal club. In pieno stile Friedkin che, da navigati produttori cinematografici, hanno capito come l’arrivo di Dybala potesse essere trasformato in un evento mediatico di portata planetaria. Grazie alla partnership con Fendi infatti il club è riuscito ad organizzare un momento unico, con musica, riprese dall’alto e un gioco di luci mozzafiato. Uno spettacolo che ha lasciato a bocca aperta il mondo intero.


Il Mondo guarda Roma

Le immagini della ‘Notte della Joya‘ sono state riprese da principali media a livello globale. Da ogni angolo del globo infatti migliaia di persone si sono collegate alla diretta streaming della Roma per assistere all’evento. Ecco l’effetto Dybala su giornali e televisioni.

Emozione

Paulo Dybala è rimasto senza parole. Dopo essersi goduto lo spettacolo e aver intonato i primi cori da romanista insieme ai tifosi, il giocatore ha ringraziato i presenti con un breve discorso:

«Ero molto curioso di conoscervi. Ho giocato tante volte contro di voi ed è stato sempre difficile giocare all’Olimpico non solo per la squadra ma anche per quello che fate voi. Oggi, avere questo privilegio, mi fa venire voglia di entrare all’Olimpico sotto la Curva». Dybala ha proseguito: «Già quando inizi ad arrivare al campo, con tutte le persone che ti aspettano all’ingresso, ti fanno sentire il calore che c’è. Adesso quello che è più importante è mettersi in forma velocemente, voglio mettermi a disposizione per dare tanta allegria a questo pubblico incredibile». Sulla ‘Dybala-mask’: «Ho raccontato cosa significa già quell’esultanza, che c’era già nel mio destino. Le persone che mi conoscono sanno che è importante per me». Sul derby: «Non ho nulla da dire, solo che sarà bellissimo. Daje Roma Daje!».

Continua a leggere su Open

Leggi anche: