Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Parlamentarie M5s, le autocandidature sono quasi 2 mila. Confermata l’assenza di Casalino e Di Battista

Il Movimento ha riferito che saranno garantite «candidature di alto profilo»

«Quasi duemila cittadini hanno scelto di autocandidarsi per correre con il Movimento 5 Stelle alle prossime elezioni politiche». È l’annuncio del partito a seguito dell’esito delle auto candidature per le parlamentarie del Movimento, che dovrebbero avvenire il 16 agosto. Sono 1.165 quelli candidati alla Camera, 708 quelli per il Senato e 49 alla circoscrizione Esteri. Ringraziati pubblicamente «per aver deciso di mettere al servizio della collettività la competenza nel rispetto dei principi del Movimento». Poi specificano che «garantiranno candidature di alto profilo» per restare coerenti, scrivono, con la linea politica adottata negli anni e continuare a portarla in Parlamento. Tra chi correrà alle parlamentarie c’è anche Sergio Costa, ex ministro dell’Ambiente, che ha indicato come scelta Senato Napoli. E, come già annunciato ieri Chiara Appendino, ex sindaca di Torino.


I grandi assenti: Di Battista e Casalino

La scadenza per presentare la propria auto candidatura era oggi, 8 agosto, alle 14.00. Tra i migliaia di nomi, secondo quanto emerso finora, non ci sono né Rocco Casalino, responsabile della comunicazione per il gruppo M5s al Senato, Alessandro Di Battista. In merito all’assenza di quest’ultimo si era già espresso in mattinata Giuseppe Conte, che l’aveva prevista. «Non si è iscritto al M5s e non credo voglia partecipare a queste parlamentarie né rientrare nel Movimento», aveva detto definendolo comunque «un interlocutore leale e privilegiato».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: