Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Matteo Bassetti, Maria Giovanna Maglie e Andrea Costa: la carica degli aspiranti candidati (e ministri) del centrodestra

Il Carroccio riporterà in parlamento Simone Pillon. Berlusconi verso il collegio di Monza

I sondaggi dicono che alle elezioni del 25 settembre non ci sarà partita. E il centrodestra, che già pregusta una vittoria di ampie proporzioni, prepara le candidature. Oltre alla lista dei ministri del prossimo governo. Uno dei papabili è l’infettivologo Matteo Bassetti. Che però ha già detto che sarebbe invece interessato soltanto a ricoprire un ruolo di tecnico. Ovvero a fare il ministro, probabilmente della Sanità. Ma, spiega oggi il Corriere della Sera, potrebbe anche ripensarci. Un’altra personalità pronta a correre è Maria Giovanna Maglie. Saggista e opinionista oltre che ex giornalista Rai, la Maglie ha acquisito una certa popolarità prendendo posizioni sulla famiglia “naturale” e sul clima. Oggi potrebbe vedersi assegnato un collegio dalla Lega. Il Carroccio ha anche intenzione di garantire gli uscenti. Simone Pillon, Edoardo Rixi e Giulia Bongiorno sono sicuri di esserci al prossimo giro. Mentre Silvio Berlusconi potrebbe candidarsi a Monza, sfruttando l’effetto-calcio. I centristi invece vorrebbero candidare l’ex candidato sindaco di Napoli Catello Maresca. Così come Andrea Costa, che potrebbe finire nel listino uninominale in quota Noi con l’Italia. Giuseppe Consolo invece è uno dei nomi forti di Fratelli d’Italia. Che pensa anche di candidare Francesco Lollobrigida alla presidenza del Lazio.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: