Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

M5s, oltre 50 mila votanti per le Parlamentarie. Approvato il “listino Conte” con l’86,54% dei sì. Il leader pentastellato: «Avanti a testa alta»

Il commento a caldo di Conte sui dati delle votazioni online: «I candidati che ho proposto per lavorare alla nostra idea di Paese hanno ottenuto un ampio consenso, sfiorando il 90%»

Stop al voto online. Si sono chiuse alle 22.00 le Parlamentarie del M5s, iniziate stamattina alle ore 10.00. Durante la giornata, gli iscritti al MoVimento hanno potuto esprimere le loro preferenze sui rappresentanti alla Camera e al Senato per le prossime elezioni del 25 settembre, scegliendoli da una rosa di oltre 2.000 autocandidati. Secondo quanto riferito da fonti del M5s hanno partecipato alla votazione 50.014 persone su un totale di 133.664 aventi diritto: «Il dato più alto di sempre», sottolineano fonti del MoVimento. Durante le Parlamentarie del 2018 il voto durò due giorni (martedì 16 e mercoledì 17 gennaio, dalle 10 alle 21), per un totale di 39mila votanti. A differenza delle precedenti Parlamentarie, inoltre, i sostenitori del M5s oltre a scegliere i candidati per il Parlamento, si sono espressi anche sul listino di 15 nomi proposto da Giuseppe Conte, i cui nominativi entreranno con criterio prioritario nelle liste di candidati 5Stelle.


Il “listino Conte” ha ottenuto il via libera da parte dell’86,54% dei votanti (43.282 voti), mentre i contrari si attestano al 13,46% (6.732 voti). Il leader del M5s, nel pomeriggio, ha dichiarato che «non si tratta di una lista di “fedelissimi”», bensì di «esponenti che ci aiutano nelle nostre battaglie». Dopo aver preso atto dei dati di partecipazione alle Parlamentarie, il leader del M5s ha twittato: «Entusiasmo e partecipazione: un sentito grazie alla comunità M5s per la grande affluenza a queste parlamentarie. I candidati che ho proposto per lavorare alla nostra idea di Paese hanno ottenuto un ampio consenso, sfiorando il 90%. Avanti a testa alta!».


Durante le votazioni online, secondo quanto riferito dall’ad di SkyVote, Giovanni Di Sotto, sono stati registrati diversi «attacchi hacker contro la piattaforma, ma – assicura – le misure di sicurezza hanno garantito la sicurezza del voto». Nel pomeriggio, Conte, intervistato dal direttore de La Stampa, aveva dichiarato che alle ore 17.30 avevano votato più di 40mila persone, superando i voti delle Parlamentarie del 2018, «in cui furono in totale 39mila». Quanto al co-fondatore e garante del M5s, Beppe Grillo, il leader del M5s ha detto di essere in «buoni rapporti» con lui, e ha poi glissato sulle domande relative a possibili alleanze con il Partito democratico dopo le elezioni. I risultati delle Parlamentarie saranno resi noti nei prossimi giorni.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: