Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Cristiano Ronaldo vuole la Champions: è stato offerto a Napoli e Milan

Il portoghese è in cerca di un club che possa garantirgli di disputare la massima competizione europea: Mendes ha sondato il terreno anche in Italia

Cristiano Ronaldo non vuole perdere la Champions League. La competizione che ha regalato al campione portoghese le notti più esaltanti della sua carriera e dove CR7 guida la classifica marcatori all-time con 140 gol, davanti a Lionel Messi che di reti nel torneo ne ha realizzate 125. Proprio per non correre il rischio di perdere il primato come giocatore più prolifico di sempre nel più prestigioso torneo del Vecchio Continente, la superstar di Madeira sta facendo di tutto per lasciare il Manchester United (che quest’anno disputerà l’Europa League). Jorge Mendes, il re dei procuratori che cura gli interessi di Ronaldo, sta sondando il mercato per capire se ci sono i margini per portare il suo assistito in una delle 32 squadre che giocano la Champions. Operazione non semplice a cinque giorni dalla chiusura del calciomercato, ma che l’agente del portoghese vuole provare a mettere in predi in tutti i modi. Per questo il giocatore è stato proposto anche in Italia.


Milan e Napoli

EPA/PETER POWELL | Cristiano Ronaldo assiste dalla panchina a Manchester United- Liverpool FC, Manchester, Inghilterra, 22 agosto2022

Il Napoli è considerato come un’opzione gradita da Cristiano Ronaldo. Gli azzurri però in attacco sono già al completo, per questo Mendes sta cercando di capire se ci sono i margini per far presentare agli azzurri un’offerta cash – a cui aggiungere il cartellino di CR7 – per Osimenh da parte del Manchester United. Per convincere il presidente De Laurentiis a lasciar andare la sua stella però serviranno almeno 100 milioni di euro, una cifra che rende la trattativa quasi impossibile. Ronaldo è stato proposto anche il Milan, ma anche in questo caso la situazione sembra simile a quella del Napoli. I rossoneri non hanno bisogno di rinforzi in attacco e l’unico modo per mettere in piede l’operazione sarebbe quella di legare il trasferimento del portoghese in rossonero alla cessione di Rafael Leao allo United. Un’ipotesi che a Milano non vogliono nemmeno prendere in considerazione. Ecco perché le porte della Serie A sembrano essere sbarrate per Cristiano Ronaldo.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: